Questo sito utilizza cookie per raccogliere informazioni sull'utilizzo. Cliccando su questo banner o navigando il sito, acconsenti all'uso dei cookie. Leggi la nostra cookie policy.OK

Aruba Networks: la mobilità pervasiva diventa un’opportunità

pittogramma Zerouno

Aruba Networks: la mobilità pervasiva diventa un’opportunità

19 Dic 2014

di Cristina M. Palumbo

La nuova soluzione Aruba Mobile Engagement permette agli utenti di tablet e smartphone di avere servizi utili in grandi spazi pubblici o privati, grazie a una preziosa combinazione di geolocalizzazione e informazioni relative al proprio profilo.

La missione di Aruba Networks, con sede a Sunnyvale in California e uffici sparsi in tutto il mondo, è mettere a disposizione dei propri clienti reti wireless performanti, sicure e gestibili, tanto da coniare la definizione Mobility-Defined Networks. Ma con Mobile Engagement è stato fatto un passo in più. L’idea è quella di raggiungere e “vedere” le persone esattamente dove si trovano in un punto specifico, all’interno di uno spazio (sia esso l’aeroporto o un grande centro commerciale, un ospedale o uno stadio). Premesso che ormai coloro che hanno smartphone o tablet hanno acquisito un comportamento spontaneamente mobile, interagendo in continuazione con il loro dispositivo, l’obiettivo è offrire, da un lato, servizi all’utente in tempo reale (per esempio, quando si entra in ospedale, venire indirizzati precisamente verso lo sportello dove si deve andare) e, dall’altro, alle realtà business informazioni utili. “Mentre sinora accedendo al Free Wi-Fi di un centro commerciale – ha spiegato Massimo Delpero, Country Manager di Aruba Networks – la contropartita per l’utente finale era semplicemente quella di fornire il proprio indirizzo mail, cioè accettare di ricevere annunci pubblicitari; con le soluzioni di Mobile Engagement è possibile capire il comportamento del cliente all’interno del centro stesso, quanto tempo si è soffermato a guardare una vetrina, in quanti negozi o reparti è entrato ecc. e quindi fornirgli informazioni a supporto”.

La nuova soluzione Mobile Engagement di Aruba Networks

Aruba Mobile Engagement è la soluzione mobile interattiva personalizzata basata su servizi di localizzazione e Wi-Fi implementati mediante Aruba Beacons. Questi ultimi sono trasmettitori che segnalano la presenza di smarphone agli access point che, a loro volta, mandano notifiche che compaiono a tutti coloro che abbiano scaricato una determinata app mobile, eseguiti i processi di opt-in (i processi per richiedere l’autorizzazione a ricevere informazioni commerciali), e dunque si trovino nei pressi di un punto di loro interesse.

“Aruba Networks – ha continuato Delpero – mette a disposizione dei clienti l’infrastruttura completa, dalla copertura Wi-Fi, alla piattaforma ClearPass Guest per garantire massima sicurezza degli accessi sino ai Beacon e all’ambiente di sviluppo per le app stesse, ossia Aruba Meridian”.

L’azienda consolida così il proprio ruolo di fornitore di infrastrutture mobile aziendali, ma non solo. Con l’intento di assecondare l’esigenza ormai pervasiva di mobilità, ha deciso di attraversare tutta l’Europa con un tour rivolto a responsabili IT, architetti e ingegneri: una serie di appuntamenti pensati per raccontare come le reti possano essere costruite intorno alla nuova generazione di dipendenti.

Ai primi di novembre il roadshow dal titolo “Secure Mobility per la #Genmobile”, realizzato in collaborazione con gli specialisti di Palo Alto Networks, ha avuto inizio a Bruxelles e si snoda lungo tutto il Continente attraverso 21 tappe, principalmente tra novembre e dicembre; mentre ulteriori eventi sono in programma a Johannesburg e Città del Capo per il prossimo febbraio.

Cristina M. Palumbo

LinkedIn

Twitter

Whatsapp

Facebook

Link

Articolo 1 di 3