Velocità e sicurezza per i dati all’interno del Cloud nell’era cognitiva: le soluzioni all-flash IBM

pittogramma Zerouno

Cloud

Velocità e sicurezza per i dati all’interno del Cloud nell’era cognitiva: le soluzioni all-flash IBM

IBM ha da poco presentato tre nuovi prodotti all-flash con funzionalità cognitive, che comprendono tecnologie di auto-ottimizzazione e caratteristiche di latenza minima di 250 microsecondi, per gestire enormi quantità di dati e trasferirli con elevate prestazioni all’interno di ambienti Cloud

04 Mag 2016

di Redazione Digital4

Negli ultimi anni si è verificato un costante aumento di volume, velocità e varietà dei dati: per gestire una mole di informazioni in crescita le aziende devono ripensare il proprio approccio in termini di esigenze di storage. Ciò che serve è una soluzione che sia tanto veloce quanto facile da utilizzare, se si vuole essere pronti per l’era cognitiva. “Il portafoglio di soluzioni flash di IBM – ha dichiarato Greg Lotko, General Manager IBM Storage e Software Defined Infrastructure – consente alle aziende che hanno intrapreso un percorso cognitivo di ottenere maggior valore da una quantità più elevata di dati di svariate tipologie, sia in locale che su Cloud.”

Tre nuove soluzioni storage

Le novità presentate recentemente dall’azienda sono IBM FlashSystem A9000 (storage all-flash a elevato parallelismo per data center Cloud e di iperscala per le imprese), IBM FlashSystem A9000R (storage all-flash a griglia per guidare le imprese nell’Era Cognitiva per Cloud Service Provider) e IBM DS8888 (un data system all-flash ottimizzato per imprese che utilizzano server di livello enterprise, z Systems e Power Systems di IBM).  A quali esigenze specifiche rispondono e quali funzionalità comprendono, nel dettaglio? Le soluzioni A9000 offrono un’architettura a griglia a elevato parallelismo, che riduce in modo sostanziale le attività di gestione.  Inoltre, comprendono una funzionalità Hyper-Scale Manage che consente di gestire oltre cento unità a partire da un’unica interfaccia utente e permette la migrazione dei dati senza complicazioni grazie alla sua funzionalità di Hyper-Scale Mobility. Il modello A9000R è invece progettato per il business globale e per le sue sfide che prevedono livelli diversi di utilizzo dei dati:  questo sistema consente alle aziende di grandi dimensioni di erogare  servizi Cloud (nativi su un unico sistema che può facilmente scalare fino a dimensioni nell’ordine dei petabyte e oltre) con qualità del servizio e funzionalità multi-tenancy sicure. Entrambi questi prodotti sfruttano la consolidata tecnologia IBM FlashCore, aggiungendo una soluzione per la riduzione della quantità di dati ottenuta tramite eliminazione dei pattern, deduplica e compressione in tempo reale con latenza costantemente bassa. DS8888, infine, è una soluzione all-flash di storage ad elevate prestazioni e ottimizzata per mainframe, per i database e applicazioni mission-critical per l’analisi dei dati. Offre agli utenti un accesso 24×7  a dati e applicazioni di carichi di lavoro di elaborazione delle transazioni, consentendo in tal modo di prendere decisioni più veloci e di avere un’affidabilità, una disponibilità e una facilità di manutenzione senza pari.

Soddisfare le esigenze dei Cloud Service Provider

Il portafoglio IBM vede già la presenza di soluzioni flash pluripremiate, tra cui FlashSystem 900 e V9000. Tali prodotti offrono le prestazioni necessarie per ottenere informazioni utili in tempo reale dai dati di business, combinati con funzioni di gestione avanzate. La soluzione all flash per i Big Data offre invece un’opzione flash scalabile nell’ordine dei petabyte, ad elevata densità e a basso costo, ideale per settori quali media, genomica e scienze biologiche. Con più di 380 brevetti, il portafoglio flash di IBM comprende svariate innovazioni in termini di prestazioni e di facilità d’utilizzo: oltre alle funzionalità basate su Cloud, tali soluzioni sono la risposta ideale per le esigenze dei Cloud Service Provider. Con l’obiettivo di soddisfare le necessità di questi ultimi, i nuovi FlashSystem sono stati progettati in stretta collaborazione con il team di IBM Cloud e hanno funzionalità volte a prevenire problemi di interferenze, come ad esempio la qualità del servizio che supporta carichi di lavoro multi-tenancy e misti per utenti enterprise e Cloud Service Provider (per poter  gestire carichi di lavoro cognitivi e di analitica avanzata). Le nuove soluzioni all-flash, nello specifico, presentano caratteristiche cognitive sia nella progettazione che nel funzionamento. La distribuzione automatica dei dati consente di evitare “hot spot” e di rendere le informazioni disponibili quando e dove è necessario. Il nuovo Hyper-Scale Manager, inoltre, è un’interfaccia utente semplificata che ottimizza il flusso dei dati: sviluppato in collaborazione con i clienti e con IBM Design Thinking per le più comuni attività di storage management, riduce l’esigenza di interventi manuali di oltre il 50 per cento e ottimizza il tempo necessario per la gestione.

WHITEPAPER
Strategie DevOps: perché puntare su un'infrastruttura capace di gestire al meglio le applicazioni?
Cloud
DevOps

 

 

 

D

Redazione Digital4

Velocità e sicurezza per i dati all’interno del Cloud nell’era cognitiva: le soluzioni all-flash IBM

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    LinkedIn

    Twitter

    Whatsapp

    Facebook

    Link

    Articolo 1 di 3