Un gestionale a misura di cosmetica: come ottimizzare i processi produttivi, logistici e di vendita

pittogramma Zerouno

Sponsored Story

Un gestionale a misura di cosmetica: come ottimizzare i processi produttivi, logistici e di vendita

Il nuovo qualified package per SAP S/4HANA CLOUD sviluppato da Present trasforma l’ERP di ultima generazione in una piattaforma in grado di aiutare le imprese del settore a sprigionare il massimo potenziale

12 Ott 2022

di Redazione

Per le aziende del settore cosmetico, alle prese con la sfida della digitalizzazione dei processi in un contesto che contempla filiere sempre più integrate e interdipendenti, l’abilità di raccogliere, elaborare e ridistribuire dati e insight di valore è un elemento essenziale nell’ottica di ottimizzare le operazioni, potenziare i rapporti con i partner e guadagnare vantaggio competitivo. Spesso, però, manca un vero e proprio catalizzatore in grado di condensare questi input su unico punto di attenzione.

Le esigenze delle imprese attive nel settore cosmetico

Gli strumenti deputati all’orchestrazione delle procedure produttive, logistiche e di vendita, infatti, sono spesso soluzioni realizzate ad hoc per rispondere a specifiche esigenze funzionali, a loro volta dettate da requisiti peculiari del verticale cosmetico.

Sul piano logistico e della gestione del magazzino, tanto per cominciare, l’ambito della cosmesi è normato da regole puntuali, che mirano a garantire sicurezza e standard elevati di qualità sia a valle sia a monte della supply chain, a prescindere dalla tipologia di modello di business adottato. Non tutti i player di questo mercato sono infatti operatori a ciclo completo. Non sono poche, per esempio, le aziende cosiddette II Tier, che producono e distribuiscono gli stock sul mercato per conto terzi fatturando anche i servizi logistici a chi invece si limita a gestire licenze e brand.

A maggior ragione, le organizzazioni che lavorano in ottica end-to-end devono poter fare affidamento su processi di approvvigionamento facilmente monitorabili per preservare la qualità delle materie prime e migliorare costantemente il demand planning.

Ma anche chi si limita all’attività di vendita delle licenze deve poter contare su tool evoluti lungo le varie fasi del processo di selezione dei partner, di gestione dei contratti di royalties e del controllo del feedback proveniente da retail e consumatori finali.

L’ERP come catalizzatore di funzionalità specializzate

Proprio per la sua capacità di integrare flussi di lavoro eterogenei e di offrire una visione d’insieme dello status quo aziendale, l’ERP è e sarà sempre di più il fulcro di tutti gli applicativi a cui sottendono, caso per caso, queste operazioni, garantendo inoltre la corretta interpolazione dei dati generati dai processi, indispensabile per costruire modelli previsionali accurati.

Allo stesso tempo, i moderni gestionali assicurano quella stabilità, quella user experience e quella sicurezza di cui hanno ormai bisogno tutte le organizzazioni, anche quelle meno strutturate. Il potenziale limite nell’utilizzo di un ERP che garantisca tutte queste caratteristiche è che non disponga però di alcune delle funzionalità specifiche che occorrono per operare in un settore delicato come quello cosmetico.

Non è tanto questione – o per lo meno non soltanto – di mera consequenzialità nell’esecuzione di task e nella gestione di processi approvativi, ma soprattutto di regole ad hoc per la raccolta e l’aggregazione dei dati con precise finalità di business e di compliance. Colmare questi gap significa generalmente sviluppare in autonomia soluzioni personalizzate, che però a loro volta, dopo essere state allacciate con l’ERP rischiano di generare altri tipi di criticità: se per aggiungere troppi connettori si aumenta la complessità dell’ecosistema IT aziendale, per esempio, verrà inevitabilmente ridotta la fluidità dei processi sul piano gestionale e operativo.

Cosmetic Smart Solution, il qualified package per SAP S/4HANA CLOUD sviluppato da Present

“Ecco perché abbiamo creato Cosmetic Smart Solution, un qualified package per SAP S/4HANA CLOUD, che integra all’interno della suite tutti gli strumenti per l’orchestrazione dei processi di approvvigionamento, produzione, vendita e distribuzione tipici del verticale della cosmesi”, spiega Matteo Pedroni, Responsabile Vendite e Marketing LoB SAP di Present, tech company specializzata nella fornitura di prodotti e servizi per la digitalizzazione dei processi e gold partner di SAP.

Un qualified package come quello ideato da Present è un software certificato che, pur connotandosi per precise verticalizzazioni ed elementi di business intelligence specializzati, costituisce una naturale estensione di SAP S/4HANA CLOUD. La soluzione, dunque, permette agli addetti ai lavori di utilizzare l’ERP come punto di raccordo di tutte le attività normalmente poste in essere dalle aziende che lavorano all’interno del mercato della cosmesi, come licenziatari, produttori conto terzi e operatori end-to-end.

“Il qualified package tiene infatti conto della funzione (o delle funzioni) che ciascuna azienda espleta lungo la catena del valore, ed è per questo offerto in tre versioni differenti: Licenziatario, II Tier e Full (Licenziatario + II Tier)”, precisa Pedroni. “Non parliamo di un software ad hoc o di una customizzazione di SAP S/4HANA CLOUD, con tutte le potenziali criticità che questo potrebbe comportare sul piano dell’integrazione con gli ambienti standard, ma di un pacchetto di soluzioni certificate dal vendor che estendono le prerogative del prodotto di mercato e che i player del settore della cosmesi possono implementare in modi e tempi certi, con una logica modulare, in base alle specifiche esigenze del business”.

cta_prepack_cosmetic

Un approccio integrato alla logistica della cosmesi

La filosofia di PresentCosmetic Smart Solution è chiara: la piattaforma è stata studiata per convogliare tutte le funzionalità che normalmente un’azienda della cosmesi gestisce attraverso sistemi esterni o custom, con l’obiettivo di allineare, anche mediante soluzioni di business intelligence specializzate, tutti i tool e i processi all’interno dell’ERP.

“La soluzione include per esempio strumenti avanzati di Warehouse Management System per il settore cosmetico che offrono la possibilità di gestire ciascuna operazione di magazzino attraverso sistemi di controllo delle merci compliant con la normativa, in continua evoluzione. Sistemi che, in aggiunta a quelli forniti nativamente da SAP, consentono di evidenziare in modo puntuale la ricezione degli stock, garantendo la sicurezza delle merci anche in ciascuna fase del processo di trasformazione.

Lo stesso discorso vale per i processi di spedizione. “Si pensi per esempio all’attività che gestiscono tipicamente gli operatori II Tier”, dice Pedroni. “Nel momento in cui arriva la richiesta di un committente per un lotto di produzione e distribuzione, è fondamentale saper valutare velocemente se il magazzino, e più in generale il comparto logistico (incluso quello di eventuali partner e dei vettori), sono pronti a gestire il lavoro. Il che significa garantire che l’ordine sia elaborato e che la commessa sia presa in carico rispettando sia gli standard di sicurezza sia la compliance normativa”.

“Per fare questo – prosegue – occorrono tool specifici che portino all’ERP tutte le informazioni che l’azienda deve verificare prima di trasmettere l’ordine al vettore, consentendo anche la revisione (dove possibile automatica) dei dati anagrafici delle merci necessari a gestire in modo corretto non solo le spedizioni ma anche eventuali giacenze”.

“Riuscire a centralizzare su un unico punto di attenzione anche task così delicati”, chiosa l’esperto di Present, “è il primo passo per imparare a ottimizzare col tempo i processi produttivi e logistici, a tutto vantaggio delle attività di vendita”.

R

Redazione

Nel corso degli anni ZeroUno ha esteso la sua originaria focalizzazione editoriale, sviluppata attraverso la rivista storica, in un più ampio sistema di comunicazione oggi strutturato in un portale, www.zerounoweb.it, una linea di incontri con gli utenti e numerose altre iniziative orientate a creare un proficuo matching tra domanda e offerta.

Argomenti trattati

Aziende

P
Present SAP

Articolo 1 di 4