Questo sito utilizza cookie per raccogliere informazioni sull'utilizzo. Cliccando su questo banner o navigando il sito, acconsenti all'uso dei cookie. Leggi la nostra cookie policy.OK

PASSEPARTOUT

pittogramma Zerouno

PASSEPARTOUT

11 Ott 2007

di Elisabetta Bevilacqua

Tecnologie di comunicazione innovative per la relazione con clienti e partner

“Per noi innovazione è qualificare il ruolo dei partner trasmettendo la cultura tecnologica necessaria a rendere più efficiente, con i nostri prodotti e servizi, l’attività del cliente sul mercato. Innovazione ha poi un altro significato per noi: evvolvere da produttore (come è stato fino ad oggi) a fornitore di servizi”, sostiene Stefano Franceschini (nella foto), presidente di Passepartout (www.passepartout.net ), che sta sempre più orientandosi a fornire soluzioni chiavi in mano, compresa nella soluzione la fornitura di hardware da parte dei partner.
La strategia è da tempo stata definita e prevede la disponibilità di strumenti di personalizzazione della soluzione Erp lasciando tuttavia aperta la possibilità di seguire le successive evoluzioni del prodotto. La totalità dello sviluppo è realizzato presso il centro di ricerca dell’azienda di San Marino, tranne per gli strumenti di controllo dei progetti e dei processi e i prodotti per la realizzazione di siti, che vengono acquisiti esternamente. E per quanto riguarda il rapporto con l’Università “Siamo noi ad andare all’Università a tenere lezioni, non solo presso quella di San Marino, ma anche presso altri Atenei con cui questa collabora come, ad esempio, quella di Parma, per portare la nostra esperienza e la nostra visione nel campo della gestione aziendale”.
Un importante terreno di innovazione riguarda la messa a punto di nuovi strumenti per realizzare formazione a distanza e manuali multimediali, che ha visto la creazione di un vero e proprio set cinematografico interno attrezzato. “L’obiettivo primario resta elevare la qualità del rapporto verso partner e clienti, affinché questi ultimi, comprendendo il valore delle soluzioni le utilizzino pienamente integrandole nell’attività quotidiana”.
Per il futuro Passpartout ha l’obiettivo dichiarato di mantenere il livello di crescita costante avvenuta negli ultimi sei-sette anni, pur sottolineando la difficoltà di continuare ad espandersi in un mercato Erp, secondo Franceschini, ormai prevalentemente di sostituzione. “Contiamo di trarre vantaggio dagli investimenti che abbiamo fatto in momenti di crisi generale del mercato, credendo nel valore dell’investimento in nuovi prodotti e nuove funzionalità”, conclude Franceschini.

Elisabetta Bevilacqua
Giornalista

Sono attiva dal 1989 nel giornalismo hi-tech, dopo esperienze in uffici studi di grandi gruppi e di formazione nel settore dell’informatica e, più recentemente, di supporto alle startup. Collaboro dal 1995 con ZeroUno e attualmente mi occupo soprattutto di trasformazione digitale e Industry 4.0, open innovation e collaborazione fra imprese e startup, smart city, sicurezza informatica, nuove competenze.

LinkedIn

Twitter

Whatsapp

Facebook

Link

Articolo 1 di 2