Questo sito utilizza cookie per raccogliere informazioni sull'utilizzo. Cliccando su questo banner o navigando il sito, acconsenti all'uso dei cookie. Leggi la nostra cookie policy.OK

Forma Futura, aiuta il manager a diventare digitale

pittogramma Zerouno

Forma Futura, aiuta il manager a diventare digitale

24 Lug 2014

di Redazione

La società (www.formafutura.it) nasce dall’incontro fra l’esperienza di una manager d’azienda, Francesca Maria Montemagno, e dall’attività nel mondo dell’offerta di servizi di comunicazione svolta da Marco Mazzini. La mission è supportare tutti coloro che nelle diverse organizzazioni sono alle prese con il digitale, con un particolare focus sulla figura dei cosiddetti digital manager, soprattutto in area marketing ma anche in altre line of business aziendali. L’obiettivo è di connessione, di empowerment e di supporto dei digital manager italiani nel processo di cambiamento e innovazione all’interno delle loro organizzazioni in rapporto al fenomeno della digitalizzazione che sta rivoluzionando i processi interni di molte aziende. Forma Futura lo fa attraverso la condivisione delle esperienze e lo sviluppo di attività di coaching verso le persone che in impresa promuovono l’innovazione. La formazione si basa sulla valorizzazione delle esperienze, le pratiche, i dati: “Non è calata dall’alto ma realizza una sorta di network fra i manager creando opportunità di consulenza reciproca in un contesto strutturato gestito dai formatori”, spiega Montemagno.
La Startup, nata da poco più di sei mesi, ha messo a punto un format pensato per manager senior che devono decidere e proporre nuove strategie basate sul digitale. Si tratta di gruppi di lavoro (sharing group) a cui partecipano una decina di manager (prevalentemente in area comunicazione e marketing) o imprenditori che devono ripensare le strategie aziendali e superare le criticità che derivano, insieme alle opportunità, da una forte digitalizzazione. Oltre alla formazione, Forma Futura offre servizi di consulenza dedicati ai manager per aiutare il “direttore digitale” a identificare i partner più adatti e gli offre un servizio di coaching per supportarlo nella creazione di un team focalizzato su precisi obiettivi e a condividerli con gli altri team aziendali.
“La maggiore difficoltà incontrata è costruire un ecosistema per favorire un momento di riflessione. Il manager sa che deve entrare in una community per condividere le difficoltà del momento, ma fa fatica a metterlo in pratica staccandosi dalle incombenze quotidiane”, conclude Montemagno.

Redazione

Nel corso degli anni ZeroUno ha esteso la sua originaria focalizzazione editoriale, sviluppata attraverso la rivista storica, in un più ampio sistema di comunicazione oggi strutturato in rivista, portale www.zerounoweb.it e una linea di incontri con gli utenti.

Articolo 1 di 5