Questo sito utilizza cookie per raccogliere informazioni sull'utilizzo. Cliccando su questo banner o navigando il sito, acconsenti all'uso dei cookie. Leggi la nostra cookie policy.OK

Nuovo amministratore delegato per Microsoft: Carlo Purassanta

pittogramma Zerouno

Nuovo amministratore delegato per Microsoft: Carlo Purassanta

08 Gen 2013

di Redazione

Arriva dalla filiale francese il nuovo amministratore delegato di Microsoft Italia che vanta una lunga esperienza nel mondo Ict.

Dal 1 febbraio sarà Carlo Purassanta a guidare Microsoft Italia, andando a ricoprire l’incarico rimasto vacante dallo scorso maggio quando Pietro Scott Jovane è diventato Ceo di Rcs. Scelto dall’azienda per l’esperienza maturata nel settore It, e in particolare nel mercato cloud e servizi, sarà dunque presto a capo del percorso di crescita di Microsoft Italia focalizzata nel supportare l’innovazione del Sistema Paese, la digitalizzazione delle imprese, della pubblica amministrazione e dei cittadini italiani.

Carlo Purassanta, nuovo amministratore delegato Microsoft Italia

“La situazione di mercato ci pone oggi davanti a significative sfide, ma sono fermamente convinto che abbiamo grandi opportunità per accelerare la digitalizzazione dell’intero ecosistema italiano. Come Microsoft, lavoriamo ogni giorno per portare innovazione e per trasformare il modo in cui le persone e le organizzazioni utilizzano e sfruttano le opportunità offerte dalla tecnologia oggi a disposizione”, ha commentato il nuovo amministratore delegato in occasione della sua nomina.

Chi è l’uomo scelto dal colosso informatico? Carlo Purassanta, 41 anni, ha conseguito una laurea in Ingegneria Gestionale presso il Politecnico di Milano e un Master of Business Administration alla Henley Business School.

Prima di entrare in Microsoft ha lavorato quattordici anni in Ibm, guidando diverse aree di business in Francia e in Europa, con l’incarico di Network Services Executive, Direttore dei Servizi di Infrastruttura e, successivamente, Senior Business Development Executive per i progetti strategici di Outsourcing nell’area Sud Ovest Europa; ha anche ricoperto l’incarico di portavoce di Ibm per la strategia e l’offerta di cloud computing.

Passa quindi in Microsoft, e lavora per la filiale francese dove, dal gennaio 2011, ricopre la carica di Direttore della Divisione Servizi dimostrando un particolare interesse per le strategie competitive e la crescita del market share e dei risultati di business nei diversi mercati, guardando soprattutto al segmento delle aziende e dei grandi clienti.

Si dice ora entusiasta di tornare in Italia: “Sono estremamente motivato nel fornire il mio personale contributo per guidare e sviluppare una filiale e un team che sono stati recentemente nominati come “Best Place to Work” in Italia”, ha dichiarato Purassanta.

Redazione

Nel corso degli anni ZeroUno ha esteso la sua originaria focalizzazione editoriale, sviluppata attraverso la rivista storica, in un più ampio sistema di comunicazione oggi strutturato in rivista, portale www.zerounoweb.it e una linea di incontri con gli utenti.

Articolo 1 di 4