Questo sito utilizza cookie per raccogliere informazioni sull'utilizzo. Cliccando su questo banner o navigando il sito, acconsenti all'uso dei cookie. Leggi la nostra cookie policy.OK

A rischio zero: le Pmi sul web con Google

pittogramma Zerouno

A rischio zero: le Pmi sul web con Google

13 Lug 2011

di Paolo Lombardi

La società guida un’iniziativa con Seat Pagine Gialle, Dada, Register.it e Poste Italiane per accompagnare sull’online anche le piccole imprese fino ad oggi meno sensibili alle opportunità di business offerte dal web.

In Italia ci sono 4,5 milioni di imprese. Di queste, 4 milioni sono di piccole e piccolissime dimensioni con un massimo di 10 dipendenti, e per oltre l’80% senza alcuna presenza sul web. A poco hanno portato, in tutti questi anni, sollecitazioni continue e proposte commerciali invitanti e a basso costo. Per anni società specializzate, business school e università si sono impegnate in indagini, studi, interviste dirette indirizzate ai piccoli imprenditori per capire i motivi di questa scarsa ‘propensione al web’. Oggi l’ennesima indagine, di Ipsos, conferma quanto peraltro si sapeva già, e cioè che “i principali fattori deterrenti che frenano le piccole imprese italiane rispetto alla realizzazione di un sito web sono rappresentati dalla percezione di costi e difficoltà elevate”; tanto più, è il caso di aggiungere, se associati a una scarsa visibilità o coscienza dei possibili vantaggi che deriverebbero da una presenza sul web.
A queste motivazioni si aggancia oggi Google, insieme a Seat Pagine Gialle, Dada, Register.it e Poste Italiane per lanciare alle Pmi una nuova offerta – La Mia Impresa Online.it – che ha l’obiettivo di accompagnare i piccoli imprenditori nella costruzione gratuita di un sito web per sviluppare la propria attività attraverso Internet. Le piccole imprese possono così “sperimentare a rischio zero” i vantaggi che Internet può portare al loro business: andare online ma anche promuoversi con pubblicità online e vendere online attivando una piattaforma di e-commerce

Gratis per 12 mesi
L’offerta, “gratuita e di grande semplicità” sarà valida per 12 mesi, durante i quali sarà possibile scegliere i servizi da attivare tra quelli offerti. Il pacchetto di servizi offerti comprende anzitutto, per quanto riguarda ‘l’andare online’ la registrazione del dominio, hosting e piattaforma per la realizzazione del sito con 10 caselle e-mail, sistema di statistiche real time e pannello di controllo gratuiti per 12 mesi. Per le attività di promozione online del sito, attraverso pubblicità sul motore di ricerca, la stessa Google fornirà a ogni impresa un coupon del proprio programma di advertising online. La fase finale di questo processo riguarda la possibilità di vendere online e viene abilitata dalla piattaforma di e-commerce (offerta gratuitamente per 3 mesi da Register.it) con la possibilità (offerta da da Poste Italiane alle prime 500 imprese che attiveranno la piattaforma di e-commerce) di effettuare cinque spedizioni gratuite e di utilizzare un serizio di Pos virtuale gratuito per incassare. Per tutte le fasi di questi processi le imprese saranno supportate, gratuitamente, da un call center.
e una volta esaurito il periodo di prova gratuito? I promotori dell'iniziativa sottolineano che non c'è alcun obbligo di rinnovo, e chi sceglierà di rivolgersi ad altri fornitori di servizi potrà trasferire il proprio dominio. Chi invece vorrà proseguire con "La Mia Impresa Online IT" potrà farlo sulla base di una serie di tariffe previste per i diversi servizi (per esempio 67,5 euro a trimestre per i servizi di e-commerce).

Paolo Lombardi

Articolo 1 di 5