Data governance e valorizzazione del patrimonio di conoscenza aziendale

pittogramma Zerouno

Digital360 Awards

Data governance e valorizzazione del patrimonio di conoscenza aziendale

Nel progetto Errevi System per CPL emergono tutte le potenzialità aggiuntive di una evoluta catalogazione di dati

23 Ago 2022

di Redazione

Per CPL Concordia, azienda attiva nel settore Energia e Servizi, Errevi System ha sviluppato una soluzione (protagonista del progetto Verso l’infinito e oltre – la data governance, risultato finalista ai Digital Awards 2022 per la categoria Big Data Analytics) per la catalogazione dei dati basata sulla piattaforma tecnologica Boomi.

Come far evolvere la gestione dei dati

Il progetto in CPL nasce dall’esigenza di creare un “Catalogo dei servizi IT aziendali”, che in una prima declinazione sarebbe stato rappresentato da un file Excel in cui censire, elencare e raccogliere dei metadati riguardanti i servizi stessi. Le potenzialità aggiuntive che questa catalogazione di dati avrebbe potuto portare, però, hanno portato a un’evoluzione del progetto, che da un’esigenza iniziale molto circoscritta ha portato a rivedere l’obiettivo, mirando a ottenere il totale governo dei dati.

Si è iniziato automatizzando un’attività manuale per migliorare l’account management e la gestione degli utenti interni in ambito HR per arrivare, in diversi step, a un percorso di integrazione e gestione dei dati a livello aziendale abilitando il processo di trasformazione digitale.

Errevi System ha basato il progetto sulla piattaforma tecnologica Boomi: una integration Platform as a Service (iPaaS) che, sfruttando le potenzialità del cloud, rileva e cataloga tutti i dati dell’azienda, ne garantisce la sincronizzazione e integra applicazioni, database e dispositivi.

Questa architettura ha integrato applicazioni on-premise e cloud, abbattendo i silos di dati e creando rapidamente integrazioni prima impensabili. Ha inoltre permesso di progettare, proteggere e rendere scalabili le API per connettere l’azienda in real time e di personalizzare modelli, archivi di processi e scripting connessi al business.

Digital360 Awards & CIOsummIT 2022 - Verso l’infinito e oltre – la data governance

Lo svolgimento del progetto in 3 step

Per prima cosa è stato fondamentale coinvolgere i referenti delle diverse funzioni; è stato importantissimo per essere certi di portare da subito dei miglioramenti nelle loro attività quotidiane. Errevi System si è occupata della predisposizione, installazione e configurazione di tutti i sistemi software per accumulare i dati dei servizi prioritari. A questo si è aggiunto il “training on the job” del team di CPL, per renderlo da subito autonomo nell’uso della piattaforma, oltre alle molteplici customizzazione.

Il progetto è partito con l’acquisto di 10 connettori che sono poi raddoppiati in un anno e mezzo. La prima fase ha consentito di avere una visione a 360 gradi dei dati ricevuti dal campo (hardware degli impianti gestiti, sonde di caldaie, refrigeratori, control room, note di intervento, rotture) un efficientamento di gestione e monitoraggio in tempo reale dei processi e dei flussi dati di interscambio tra i sistemi.

Forte di queste consapevolezze, l’azienda ha proseguito il percorso con un secondo step di progetto: monitoraggio e archiviazione uniforme nel data lake delle chiamate ricevute al “Contact Center”, erogati da CPL e da terze parti. Questo secondo passaggio ha ridotto consistentemente le ore di lavoro, evitando le attività manuali e gli errori umani.

Il terzo step, infine, prevede l’automatizzazione del sistema di reportistica e la creazione di una dashboard con strumenti di business intelligence per le chiamate ai webservice esposti dalla piattaforma Boomi.

I benefici di una corretta governance dei dati

Grazie alla soluzione realizzata da Errevi, CPL oggi può per prima cosa analizzare, in un’ottica di integrazione, tutti i processi coinvolgendo le diverse funzioni aziendali e portando da subito miglioramenti nell’operatività quotidiana; raggiungere un alto livello di data governance aumentando la consapevolezza di come ogni dato integrato viene generato, manipolato e fruito in completa compliance con policy aziendali e normative, limitando il più possibile gli angoli ciechi, le ridondanze o l’utilizzo di dati non controllato.

La piattaforma consente inoltre di gestire e integrare in real time i dati relativi ai clienti provenienti dal gestionale così come dai sensori sul campo, per migliorare la customer experience nella sua totalità; alimentare il data lake aziendale per la correlazione di tutti i dati di anagrafica e di commessa con fini non solo di reportistica, ma anche di business intelligence, fino ad arrivare a lanciare progetti di AI volti alla proactive maintenance.

R

Redazione

Nel corso degli anni ZeroUno ha esteso la sua originaria focalizzazione editoriale, sviluppata attraverso la rivista storica, in un più ampio sistema di comunicazione oggi strutturato in un portale, www.zerounoweb.it, una linea di incontri con gli utenti e numerose altre iniziative orientate a creare un proficuo matching tra domanda e offerta.

Argomenti trattati

Approfondimenti

Digital360 Awards

Articolo 1 di 4