5G: Cradlepoint annuncia nuove funzionalità della Cellular Intelligence

pittogramma Zerouno

News

5G: Cradlepoint annuncia nuove funzionalità della Cellular Intelligence

Le novità sono state pensate per visualizzare i ripetitori cellulari e i dati di connessione per ottimizzare le prestazioni delle wireless WAN

31 Mag 2022

di Redazione

Annunciata nel mese di febbraio 2022, la Cellular Intelligence di Cradlepoint è un insieme di funzionalità software che consentono ai responsabili della gestione delle wireless WAN distribuite di visualizzare, ottimizzare e risolvere i problemi relativi alle connessioni, ai piani dati e al flusso di traffico delle reti cellulari.

Tutte le novità Cellular Intelligence

Recentemente sono state annunciate nuove funzionalità della Cellular Intelligence, che fornisce visibilità sui deployment wireless WAN 4G LTE e 5G.

Come funzionalità aggiuntiva dei servizi NetCloud, Cradlepoint ha esteso la visibilità della wireless WAN, includendovi la localizzazione dei ripetitori cellulari, con tutti i dettagli relativi al service provider, per ogni router o adattatore connesso. Questi insight sono ora integrati in un unico pannello di controllo per facilitare il deployment e il troubleshooting della Wireless WAN.

WHITEPAPER
Le 10 regole per migliorare la gestione fornitori
Acquisti/Procurement
Retail

L’integrazione tra NetCloud e le piattaforme di gestione della connettività, come IoT Accelerator di Ericsson e altre piattaforme di SIM-aggregation, fornisce visibilità sulle SIM e sui piani dati, con la possibilità di eseguire funzioni di SIM management (quali attivazioni, disattivazioni, adeguamenti del piano dati e molto altro) in pochi secondi.

La nuova funzionalità all’interno di NetCloud GeoView permette ai team IT di visualizzare su una mappa dove è ubicato il ripetitore cellulare in prossimità del modem cellulare Cradlepoint, consentendo di posizionare al meglio il modem e ottimizzare le prestazioni.

I team IT avranno a disposizione anche informazioni preziose sui ripetitori cellulari, come i dettagli sui service provider supportati, la tipologia di servizio e le bande di frequenza attive, il tutto senza dover utilizzare strumenti esterni per la mappatura dei ripetitori.

Inoltre, per router e modem che non sono abilitati al GPS o che non sono in grado di acquisire un segnale GPS, è possibile utilizzare la localizzazione del ripetitore cellulare per fornire la posizione approssimativa di qualsiasi router o modem Cradlepoint, indipendentemente da dove si trovi.

Tutto questo accelera il troubleshooting e migliora il tracking delle risorse, in particolare nelle implementazioni IoT.

“Il tasso di adozione del 5G – afferma Paul J. Hughes, Research Director, Future of Connectedness di IDC – nelle aziende continua a crescere, per questo fornire una maggior visibilità è oggi fondamentale. La Cellular Intelligence di Cradlepoint riunisce in un unico pannello integrato ciò che in passato era disponibile per i team IT solo attraverso tre strumenti separati: i portali di gestione della connettività, gli strumenti di mappatura dei ripetitori cellulari e i sistemi di gestione dei router cellulari. Grazie alla visibilità sulle SIM, sui piani dati, sui router cellulari, e ora anche sui ripetitori cellulari, i team IT potranno avvalersi delle informazioni necessarie a realizzare deployment wireless WAN di successo”.

“Oggi – commenta Todd Krautkremer, Chief Marketing Officer di Cradlepoint – a causa del numero enorme di persone, luoghi e cose che devono essere connesse, protette e gestite, la rete cellulare è diventata un’infrastruttura WAN essenziale per la maggior parte delle aziende. Grazie alle funzionalità in continua espansione della Cellular Intelligence di Cradlepoint, le aziende dispongono ora di una vasta gamma di strumenti e di insight, che consentono loro di estendere la disponibilità di reti affidabili e sicure, ovunque e ogni volta che ne hanno bisogno, per poter abilitare l’agilità aziendale”.

R

Redazione

Nel corso degli anni ZeroUno ha esteso la sua originaria focalizzazione editoriale, sviluppata attraverso la rivista storica, in un più ampio sistema di comunicazione oggi strutturato in un portale, www.zerounoweb.it, una linea di incontri con gli utenti e numerose altre iniziative orientate a creare un proficuo matching tra domanda e offerta.

5G: Cradlepoint annuncia nuove funzionalità della Cellular Intelligence

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

    LinkedIn

    Twitter

    Whatsapp

    Facebook

    Link

    Articolo 1 di 3