Questo sito utilizza cookie per raccogliere informazioni sull'utilizzo. Cliccando su questo banner o navigando il sito, acconsenti all'uso dei cookie. Leggi la nostra cookie policy.OK

Watchguard acquisisce Datablink, così l’autenticazione avanzata è anche per le Pmi

pittogramma Zerouno

News

Watchguard acquisisce Datablink, così l’autenticazione avanzata è anche per le Pmi

08 Set 2017

di Redazione

La tecnologia, che sarà integrata nell’offerta Watchguard, è stata pensata per mettere al sicuro i dati di qualsiasi organizzazione, da questa acquisizione nascerà infatti una soluzione basata su cloud, è la promessa del CEO dell’azienda, che sarà economicamente accessibile a tutte le realtà aziendali

In seguito all’acquisizione di Datablink (fornitore di soluzioni di autenticazione avanzata), WatchGuard Technologies ha esteso il proprio portafoglio di offerta focalizzato sulla sicurezza oltre quella di rete e wireless, per offrire autenticazione avanzata alle Pmi e alle aziende distribuite, portando loro un servizio completamente basato su cloud. La soluzione permetterà ai partner WatchGuard (l’azienda è interamente orientata al canale indiretto di vendita) e ai clienti di implementare una forte autenticazione per l’accesso alla rete, l’accesso remoto alla rete, l’accesso degli utenti con privilegi, l’accesso ad applicazioni SaaS e l’accesso dei dipendenti alle workstation.

“La nostra vision – ha dichiarato Prakash Panjwani, Ceo di WatchGuard – è sempre stata orientata a rendere la sicurezza di grado enterprise accessibile a tutti, indipendentemente dalle dimensioni dell’azienda o dalle capacità tecniche. Fino a oggi, l’unica barriera tra il mercato Pmi e l’adozione di massa della tecnologia di autenticazione è stata l’accessibilità. Siamo davvero entusiasti di espandere il nostro portafoglio e siamo convinti che quando il prossimo anno lanceremo il nuovo servizio di autenticazione basato su cloud, staremo uscendo sul mercato nel momento ideale.”

Secondo il “2016 Data Breach Investigations Report”, il 63% delle violazioni di dati denunciate hanno visto coinvolte password standard deboli o rubate, il che conferma che l’autenticazione multi-factor è una componente importante per l’approccio globale di qualsiasi organizzazione alla sicurezza dei dati.

Redazione

Nel corso degli anni ZeroUno ha esteso la sua originaria focalizzazione editoriale, sviluppata attraverso la rivista storica, in un più ampio sistema di comunicazione oggi strutturato in rivista, portale www.zerounoweb.it e una linea di incontri con gli utenti.

Argomenti trattati

Approfondimenti

N
Network Security

Articolo 1 di 4