Questo sito web utilizza cookie tecnici e, previo Suo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsente all'uso dei cookie. Leggi la nostra Cookie Policy per esteso.OK

Trend Micro: nuova soluzione per l’archiviazione sicura dei messaggi nelle medie imprese

pittogramma Zerouno

Trend Micro: nuova soluzione per l’archiviazione sicura dei messaggi nelle medie imprese

07 Apr 2008

di

Trend Micro ha annunciato una nuova soluzione per l’archiviazione dei messaggi di posta elettronica sviluppata con l’intento di aiutare le aziende a implementare sistemi di archiviazione accessibili e crittografati, ridurre i costi di gestione della posta elettronica, e proteggere e tutelare l’integrità dei dati elettronici.
Trend Micro Message Archiver (TMMA), questo il nome della soluzione, offre funzioni di ricerca email veloci e on-demand affinché i dipendenti aziendali possano accedere rapidamente a qualsiasi messaggio archiviato senza dover uscire da Microsoft Outlook o dover richiedere l’intervento dello staff  It; il tempo di installazione si aggira sui 30 minuti circa. L’architettura a prova di manomissione, unita a una tecnologia che si avvale di funzioni di cifratura e fingerprinting digitale, garantisce l’autenticità e l’integrità dei messaggi automatizzando il rispetto della conformità legale.
Un sondaggio recentemente condotto sugli amministratori It di alcune aziende di medie dimensioni ha rivelato che più di tre quarti di essi ritiene che la tutela della privacy sia un aspetto molto importante nelle soluzioni per l’archiviazione email.La funzione “privacy-guard” di Trend Micro Message Archiver è capace di tracciare e loggare le ricerche di email da parte degli utenti autorizzati inviando i dati di auditing a un apposito “guardiano dei dati” designato al fine di salvaguardare la privacy di ciascun dipendente. Questa funzione di tutela evita possibili abusi da parte di utenti privilegiati e garantisce allo stesso tempo che la ricerca di messaggi archiviati avvenga sempre per motivi validi.

Argomenti trattati

Approfondimenti

P
Privacy

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

LinkedIn

Twitter

Whatsapp

Facebook

Link

Articolo 1 di 5