Proteggere e accelerare le performance dei siti: le esperienze nel settore Finance

pittogramma Zerouno

Proteggere e accelerare le performance dei siti: le esperienze nel settore Finance

Attraverso l’Intelligent Platform, Akamai offre soluzioni per la sicurezza sul cloud e le web/mobile performance. Con quali risultati? Ecco una serie di casi utente internazionali riguardanti
Banche e Assicurazioni, che dimostrano e quantificano i benefici ottenibili

07 Set 2016

di Arianna Leonardi

L’Intelligence Platform di Akamai è una rete globalmente distribuita composta da 216.000 server proprietari che permette la delivery sicura e ottimizzata di contenuti e applicazioni online. Attraverso la piattaforma, il vendor rende disponibili tecnologie per la sicurezza in cloud (per esempio, il web application firewall Kona Site Defender o Prolexic Routed contro gli attacchi DDoS) e per l’accelerazione delle performance web/mobile (tra cui la soluzione Dynamic Site Accelerator). L’obiettivo è il miglioramento della continuità operativa e della user experience, fattori chiave per il successo della nuova azienda digitalizzata.

Secondo le dichiarazioni del vendor, i benefici concreti derivanti dalle soluzioni Akamai si traducono in mitigazione degli attacchi di denial-of-service, servizi online più veloci e performanti, gestione dei worload e dei picchi attraverso il rapido dispiegamento di risorse cloud aggiuntive (nessun costo per ulteriori implementazioni hardware), messa in sicurezza dell’intero data center aziendale, aumento delle transazioni e dei profitti grazie alla user experience migliorata.

I casi concreti

WHITEPAPER
Che differenza c’è tra VPN software e VPN hardware?
Networking
Network Security

Ma facciamo qualche esempio con dati alla mano.
Una banca asiatica, vittima di attacchi DoS provenienti dalla Cina, ha implementato Kona Site Defender. L’Intelligent Platform ha assorbito più di 70 volte il normale traffico sul sito, cosicché l’istituto ha salvato la continuità operativa e circa 25.000 interazioni con i clienti.
Bersagliata da diversi attacchi DDoS, una banca digitale europea grazie a Prolexic Routed è stata in grado di arrestare un attacco da 85 Gbps nel giro di 30 secondi. Ha inoltre soddisfatto i requisiti delle autorità di regolamentazione con misure di sicurezza accettabili.
Per migliorare l’esperienza dei servizi online, una banca europea con clienti in tutto il mondo ha consolidato oltre 50 siti web in un unico portale gestito centralmente da un Ced asiatico. Grazie alle soluzioni di web e mobile performance di Akamai ha accelerato la delivery dei contenuti del 50% e l’elaborazione delle transazioni del 100%. Ciò ha determinato una maggiore adozione della app di online banking, con un aumento delle transazioni di oltre il 20%.

Una compagnia assicurativa americana (ramo auto) cercava di generare nuovo business tramite un'applicazione online per l'elaborazione di preventivi. Le tecnologie di web acceleration del vendor hanno permesso di raddoppiare le performance del software, aumentandone il tasso di conversione del 15% e riducendo il carico sui server dell’80% (si è quindi evitato il costo per la creazione di data center regionali).
Compromessa dalle bad performance dei servizi online, una compagnia assicurativa grazie alle tecnologie Akamai ha accelerato le prestazioni applicative del sito web (il 99% contro il precedente 75% dei visitatori è riuscito a ottenere un preventivo in meno di quattro secondi), aumentando il valore dei premi annuali totali di 4,3 milioni di dollari. La compagnia ha inoltre acquisito la capacità di scalare on demand per supportare i picchi di traffico.

A

Arianna Leonardi

Proteggere e accelerare le performance dei siti: le esperienze nel settore Finance

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    LinkedIn

    Twitter

    Whatsapp

    Facebook

    Link

    Articolo 1 di 3