Questo sito web utilizza cookie tecnici e, previo Suo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsente all'uso dei cookie. Leggi la nostra Cookie Policy per esteso.OK

Hpe è pronta per il regolamento europeo per la Privacy (Gdpr)

pittogramma Zerouno

Hpe è pronta per il regolamento europeo per la Privacy (Gdpr)

03 Ott 2016

di Redazione

Hpe, nel proprio portafoglio di offerta Security e Information Management & Governace, ha presentato una serie di soluzioni pensate per supportare le aziende che si stanno allineando alla normativa Gdpr (General Data Protection Regulation) che entrerà in vigore nel 2018

Hpe offre un set completo di soluzioni software pensato per rispondere alle esigenze che nascono in vista dell’entrata in vigore delle norme nel maggio 2018. Si tratta della normativa Gdpr (General Data Protection Regulation) studiata per definire gli standard inerenti a protezione dei dati, privacy e sicurezza delle informazioni relative ai cittadini dell’Unione Europea, una normativa che, se non rispettata può portare, tra l’altro a sanzioni fino al 4% del fatturato annuo di un’organizzazione o pari a 20 milioni di euro.

Le soluzioni Hpe, all’interno del portafoglio Hpe Security e Information Management & Governance, sono modellate in base ai casi specifici delineati nel Gdpr per supportare le organizzazioni nell’analizzare e mitigare i rischi, nonché nel mantenere la conformità alle nuove normative. In pratica, ve ne sono alcune che aiutano le organizzazioni a eliminare le incertezze sulla nuova normativa e a categorizzare automaticamente le informazioni che rientrano nella norma e garantiscono alle organizzazioni la capacità di soddisfare proattivamente i requisiti oltre alle soluzioni necessarie per proteggere gli asset più critici; inoltre, tra le altre, vi è la defensible disposition per definire i dati da cancellare nel rispetto del diritto all’oblio; la breach prevention & neutralization che neutralizza l’impatto di una violazione grazie a una preparazione proattiva; la encryption & pseudonymisation che protegge il brand e la reputazione neutralizzando le dannose violazione dei dati e, ancora, la breach response & reporting che rileva, secondo quanto previsto dal Gdpr, l’avvenuta violazione dei dati entro le 72 ore dall’evento.

A completamento dell’offerta software, Hpe offre funzionalità opzionali aggiuntive di data storage proprie dell’Enterprise Group per corredare ogni soluzione con livelli superiori di modularità e flessibilità.

“Di base la Gdpr – ha dichiarato David Jones, senior vice president e general manager di Hpe Information Management and Governance – impone alle organizzazioni di classificare i dati relativi ai cittadini dell'Unione Europea oggetto della normativa e di applicare le policy per proteggere tali dati lungo l’intero ciclo di vita. Il nostro ampio e ricco portfolio di soluzioni di Information Management & Governance, con elevate funzionalità di analytics e secure content management – oltre a policy based retention e management – aiuta i nostri clienti nell’ottemperare alla  conformità normativa in piena sicurezza, beneficiando di una maggiore  fiducia da parte dei loro clienti e traendo vantaggio dal Gdpr quale elemento distintivo per il business”.

"La normativa Gdpr – ha affermato Sue Barsamian, senior vice president senior and general manager, Hpe Security Products, Hewlett Packad Enterprise – richiede alle organizzazioni di adottare stringenti misure di sicurezza dei dati e impone l’attivazione di notifiche di avvenuta violazione dei dati per proteggere in maniera ancora più efficace le informazioni dei clienti. Le nostre soluzioni innovative aiutano i clienti a prevenire, rilevare, rispondere e fronteggiare le minacce in modo da mitigare proattivamente il rischio e mantenere la piena conformità al Gdpr."

Redazione

Nel corso degli anni ZeroUno ha esteso la sua originaria focalizzazione editoriale, sviluppata attraverso la rivista storica, in un più ampio sistema di comunicazione oggi strutturato in un portale, www.zerounoweb.it, una linea di incontri con gli utenti e numerose altre iniziative orientate a creare un proficuo matching tra domanda e offerta.

Hpe è pronta per il regolamento europeo per la Privacy (Gdpr)

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    LinkedIn

    Twitter

    Whatsapp

    Facebook

    Link

    Articolo 1 di 4