Questo sito web utilizza cookie tecnici e, previo Suo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsente all'uso dei cookie. Leggi la nostra Cookie Policy per esteso.OK

Riverbed, appliance unificata per gestire applicazioni e performance di rete

pittogramma Zerouno

Riverbed, appliance unificata per gestire applicazioni e performance di rete

16 Set 2013

di Redazione

Il vendor prosegue l’integrazione tra la famiglia di soluzioni Cascade (analisi di rete) e le tecnologie dell’acquisita Opnet (monitoraggio su transazioni applicative ed esperienza di rete)

La roadmap di integrazione tra la famiglia di soluzioni Cascade e le tecnologie dell'acquisita Opnet, entrata a fare parte della divisione Performance Management di Riverbed a fine 2012 prosegue con il lancio di un’appliance unificata che integra le funzioni di network performance management di tipo application aware (aaNPM) e di application performance management (Apm, gestione delle performance applicative).

La nuova soluzione fornisce una gestione delle performance di tipo end-to-end, partendo dall’analisi deep dive (letteralmente "tuffarsi in profondità", ossia un'analisi molto accurata e approfondita) dei pacchetti e della rete per arrivare alle transazioni applicative e all'esperienza degli utenti (Eue, end user experience).

La soluzione stand alone Cascade Shark è stata resa disponibile come modulo opzionale per l'appliance AppResponse Xpert di Opnet, aggiungendo l'intelligenza di rete alle funzioni di monitoraggio Eue e applicativo già presenti nel sistema. Si crea così una singola appliance unificata che combina l'esperienza utente, l’analisi delle transazioni e l’intelligenza approfondita del network, eliminando la necessità di implementare più appliance nello stesso luogo. Inoltre, il nuovo modulo accelera la risoluzione dei problemi di rete con i flussi di lavoro ottimizzati e una conoscenza più approfondita della rete stessa.

Tra gli annunci, inoltre, Riverbed ha completato anche l'integrazione di AppResponse Xpert con l’appliance Profiler e il software Pilot, che garantisce una visione più approfondita sulle applicazioni nella gestione complessiva delle performance.

Infine, l'azienda sta introducendo la nuova appliance AppResponse 6000 Xpert per infrastrutture applicative complesse e ad alte prestazioni, pensata alla luce della data center transformation, che vede un ricorso crescente alla virtualizzazione e un numero sempre maggiore di accessi alla rete aziendale da mobile. 

L'appliance fornisce lo storage e l'analisi ad alta velocità: elabora e scrive su disco a tassi fino a 2x10Gbps e fornisce 48 TB di storage, espandibili fino a 264TB.

 

Redazione

Nel corso degli anni ZeroUno ha esteso la sua originaria focalizzazione editoriale, sviluppata attraverso la rivista storica, in un più ampio sistema di comunicazione oggi strutturato in rivista, portale www.zerounoweb.it e una linea di incontri con gli utenti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

LinkedIn

Twitter

Whatsapp

Facebook

Link

Articolo 1 di 3