EnGenius Cloud PRO, focus sulla gestione delle reti in grandi realtà | ZeroUno

EnGenius Cloud PRO, focus sulla gestione delle reti in grandi realtà

pittogramma Zerouno

News

EnGenius Cloud PRO, focus sulla gestione delle reti in grandi realtà

Obiettivo della soluzione facilitare la gestione delle reti ad alta densità utilizzate in ambienti come resort, università, condomini di lusso, comunità per anziani e reti aziendali distribuite

12 Gen 2022

di Redazione

Con il lancio della sua nuova piattaforma di gestione della rete EnGenius Cloud PRO, EnGenius Technologies permette agli utenti finali di provare gratuitamente per un anno le caratteristiche potenziate, che sono state integrate nella sua nuova piattaforma di gestione delle reti, progettata per ottimizzare le comunicazioni in ambienti di utilizzo ad alta densità e molto esigenti.

La versione base di EnGenius Cloud è gratuita e lo sarà per sempre. I professionisti dell’IT e i fornitori di servizi che già offrono ai loro clienti una soluzione per la gestione del cloud molto ricca di funzionalità potranno continuare a farlo gratuitamente.

Ora la versione PRO di EnGenius offre una suite di funzionalità migliorate, che sono perfette per la gestione di reti di classe enterprise con centinaia, o addirittura migliaia di dispositivi, e che richiedono un livello extra di monitoraggio e protezione.

Le funzionalità Basic e PRO

La versione base della piattaforma di gestione EnGenius Cloud offre funzionalità eccellenti per le PMI e adatte anche a soddisfare molte delle esigenze delle aziende più grandi. Tuttavia, la versione PRO potenzia molte di queste funzionalità.

WHITEPAPER
Fashion tech: lo scenario del post-covid
Cloud
Datacenter

EnGenius Cloud Basic permette di definire fino a 10 amministratori/membri del team, mentre la versione PRO non pone limiti al loro numero.

La versione Basic crea semplici mappe di calore per ricercare il corretto posizionamento degli access point, mentre la versione PRO consente di aggiungere anche ostacoli come pareti in cartongesso, divisori in legno, porte e finestre di vetro che possono influenzare la copertura radio.

La versione Basic permette di gestire fino a 100 utenti autenticati con radius e 100 tramite voucher, mentre la versione PRO ne supporta 10.000.

La rappresentazione della topologia nella versione Basic permette di vedere tutti i dispositivi EnGenius in rete, mentre la versione PRO permette di vedere anche i dispositivi di terzi.

Lo strumento di diagnostica degli access point della versione Basic permette di minimizzare gli interventi di manutenzione, mentre la versione PRO aggiunge anche l’analisi dello spettro.

Il fiore all’occhiello della piattaforma EnGenius Cloud PRO è la suite di funzioni di livello enterprise che consentono di ottenere un elevato livello di controllo e visibilità sulle reti aziendali estremamente dense.

In particolare, i security access point (AP) integrano delle radio dedicate che scansionano l’ambiente senza sosta alla ricerca di attacchi (access point illegittimi, access point malevoli, inondazioni di traffico, attacchi man-in-the-middle e disturbatori di frequenze radio) senza degradare minimamente le prestazioni della rete.

L’analisi dello spettro Wi-Fi è una funzione che replica il comportamento di un analizzatore di spettro di livello professionale, per determinare in tempo reale l’intensità di un segnale Wi­‑Fi e dei segnali potenzialmente interferenti di disturbo.

Inoltre, per ottenere una cronologia intuitiva delle attività dei dispositivi client, Client Timeline permette agli amministratori di vedere facilmente come i client si associano, si autenticano e si spostano tra gli access point. È estremamente utile quando è necessario eseguire il debug o tracciare la rete wireless.

La funzione MyPSK permette poi di assegnare automaticamente una password unica a ciascun client di una rete. Si possono creare fino a 500 password uniche per ogni rete (SSID). Se si hanno più di 500 utenti, si può creare un altro SSID per gestire il prossimo gruppo di utenti fino a 1.000, e così via.

Per evitare che il traffico broadcast inondi la rete, l’access point assegnerà casualmente una VLAN (da un pool di VLAN definite dall’utente) ad ogni dispositivo client. L’utente rimarrà connesso alla stessa VLAN anche se si sposta all’interno della copertura garantita da altri access point.

Per monitorare lo stato della tua rete, è possibile definire report di rete personalizzati in base alle tue esigenze. In pochi passaggi, è consentito progettare rapidamente la copertina, selezionare il contenuto, e programmare l’invio automatico del report ai destinatari.

Infine, la funzione di tracciamento e di analisi dell’esposizione permette di minimizzare il rischio per ospiti e staff, aggiungendo alias marcatori per identificare i dispositivi dei clienti e usare il tracciamento dei contatti per aiutare a mitigare pandemie e altre emergenze.

R

Redazione

Nel corso degli anni ZeroUno ha esteso la sua originaria focalizzazione editoriale, sviluppata attraverso la rivista storica, in un più ampio sistema di comunicazione oggi strutturato in un portale, www.zerounoweb.it, una linea di incontri con gli utenti e numerose altre iniziative orientate a creare un proficuo matching tra domanda e offerta.

Articolo 1 di 4