Questo sito utilizza cookie per raccogliere informazioni sull'utilizzo. Cliccando su questo banner o navigando il sito, acconsenti all'uso dei cookie. Leggi la nostra cookie policy.OK

Soluzioni Infoprint per il direct marketing efficace

pittogramma Zerouno

Soluzioni Infoprint per il direct marketing efficace

14 Mag 2008

di Redazione

Il poligrafico Roggero & Tortia installa, primo in area Emea, la stampante di produzione Infoprint 5000 per cogliere le opportunità del transpromo ossia il posizionamento di messaggi pubblicitari su documenti transazionali

Quante sono le probabilità che una busta contenente messaggi pubblicitari, per quanto personalizzata, venga aperta e letta? Pochissime. Quante sono le probabilità che una busta contenente un estratto conto o una fattura venga aperta?  Il 95%, come risulta da un’indagine condotta di recente da InfoTrends.
Il direct marketing tradizionale è quindi sempre meno efficace, mentre le aziende stanno scoprendo il TransPromo ossia il posizionamento di messaggi marketing personalizzati su documenti transazionali quali estratti conto, fatture, rendiconti, bollette. Sempre secondo InfoTrends, la personalizzazione di questi documenti aumenta il fatturato, il tasso di volume e rinnovo ordini e le percentuali di risposta dal 23,4 al 20,5% e questi dati crescono ancora se la personalizzazione è abbinata al colore. Ed è per rispondere a queste esigenze che InfoPrint Solutions Company ha sviluppato la stampante di produzione in quadricromia InfoPrint 5000. “Fino a oggi i clienti erano costretti a scegliere tra sistemi a colori per arti grafiche caratterizzati da altissima qualità, bassa velocità e costo elevato o piattaforme di produzione a colori ad alta velocità, costo inferiore ma qualità più bassa – dice Carlo Felice Biassoni, director of Production Printing di InfoPrint Solutions Emea (sopra nella foto) -. Il nuovo sistema InfoPrint 5000 supera le limitazioni delle alternative esistenti in commercio offrendo con la sua elevata qualità di stampa nuove e convenienti opportunità per la produzione di documenti TransPromo o per migrare la stampa offset verso il digitale”.

Riccardo Pesce

E chi queste opportunità ha deciso di coglierle è lo storico Poligrafico Roggero & Tortia, nata come piccola azienda artigiana nel 1920 che conta oggi un centinaio di dipendenti con circa 15 milioni di euro di fatturato, che offre in outsourcing servizi di gestione documentale dal progetto e sviluppo grafico del documento, alla gestione degli indirizzi per la postalizzazione fino alla personalizzazione, al confezionamento, alla spedizione. Il Poligrafico Roggero & Tortia è la prima azienda in territorio Emea ad avere installato InfoPrint 5000 puntando, appunto, sul modello TransPromo: “Siamo fermamente convinti che l’investimento fatto vada nella direzione giusta- spiega Riccardo Pesce, amministratore delegato dell’azienda  – crediamo molto nel TransPromo e nelle opportunità di business che si apriranno grazie a questa modalità innovativa. L’incontro con InfoPrint ha rappresentato per noi un grande salto di qualità, e ci riteniamo soddisfatti di averlo selezionato come nostro partner di fiducia. I consumatori hanno risposto con interesse alle prime comunicazioni TransPromo in quanto sono individualizzate, a prova dell’attenzione e la cura che le aziende intendono mostrare a ciascuno dei clienti. Inoltre, l’osservanza di requisiti normativi obbliga i centri stampa a utilizzare soluzioni di output progettate in modo intelligente e ricche di funzionalità”.
Infatti perché il TransPromo abbia successo è indispensabile che la soluzione di output sia in grado di soddisfare molteplici requisiti di business e tecnologici: la flessibilità, la qualità, l’integrità del dato, la conformità normativa, il controllo e la scalabilità. Tutti requisiti che l’azienda ha ritrovato nella soluzione scelta, insieme al supporto di tipo consulenziale da parte della multinazionale: l’implementazione della nuova macchina è infatti frutto di una forte collaborazione tra InfoPrint Solutions Company e il Poligrafico Roggero & Tortia: “I consulenti di InfoPrint – ha aggiunto Pesce – ci hanno supportato in tutta la fase di analisi e di installazione, avvenuta nell’agosto dello scorso anno”.

Redazione

Nel corso degli anni ZeroUno ha esteso la sua originaria focalizzazione editoriale, sviluppata attraverso la rivista storica, in un più ampio sistema di comunicazione oggi strutturato in rivista, portale www.zerounoweb.it e una linea di incontri con gli utenti.

Articolo 1 di 5