Questo sito web utilizza cookie tecnici e, previo Suo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsente all'uso dei cookie. Leggi la nostra Cookie Policy per esteso.OK

La vera differenza fra RTO e RPO (Recovery Time VS Point Objective)

pittogramma Zerouno

Backup

La vera differenza fra RTO e RPO (Recovery Time VS Point Objective)

12 Dic 2006

di redazione TechTarget

RTO e RPO: Cosa sono davvero il Recovery Time Objective (RTO) e il Recovery Point Objective (RPO), qual è la differenza tra i due e quale scegliere per le attività di ripristino e backup del sistema.

Il recovery point objective (RPO) e il recovery time objective (RTO) sono due parametri molto specifici strettamente associati con le attività di ripristino. Il parametro RTO indica quanto a lungo è possibile fondamentalmente andare avanti senza una specifica applicazione. Questo è spesso associato con la massima interruzione ammissibile o tollerabile.

RTO: Recovery Time Objective

Il parametro RTO è realmente usato per prescrivere l’utilizzo della replicazione o del backup su nastro o disco. Ciò stabilisce anche cosa metterete assieme per un’infrastruttura, che si tratti di un cluster ad alta disponibilità per il failover senza soluzione di continuità, o di qualcosa di più modesto. Se il vostro Recovery Time Objective (RTO) è zero (non è possibile avere interruzioni) allora potete optare per un’infrastruttura completamente ridondante con dati replicati fuori sede e così via. Se il vostro RTO è 48 ore o 72 ore, allora forse il backup su nastro è OK per quella specifica applicazione. Questo è l’RTO. Ora vediamo le differenze tra rto rpo.

RPO: Recovery Point Objective

Il parametro RPO è leggermente differente. Da qui la differenza rpo rto. Questo disciplina la perdita di dati ammissibile – ossia quanti dati mi posso permettere di perdere? In altre parole, se faccio un backup serale alle 7pm e il mio sistema va in fiamme alle 4pm del giorno seguente, tutto ciò che è stato cambiato dal mio ultimo backup è perduto. Il mio RPO in questo particolare contesto è il backup del giorno precedente. Se sono un’azienda che fa elaborazione di transazioni online – ad esempio American Express – bene forse il mio Recovery Point Objective (RPO) risale fino all’ultima, recentissima transazione, fino agli ultimi bit d’informazione che sono entrati. Di nuovo, ciò indica il tipo di soluzione di protezione dati che volete mettere in atto.

Quindi entrambi i parametri, RTO e RPO, effettivamente influenzano il tipo di ridondanza o di infrastruttura di backup che metterete assieme. Più ristretti sono l’RTO e l’RPO, più denaro spenderete sulla vostra infrastruttura.

redazione TechTarget

Argomenti trattati

Approfondimenti

B
Backup

Una replica a “La vera differenza fra RTO e RPO (Recovery Time VS Point Objective)”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

LinkedIn

Twitter

Whatsapp

Facebook

Link

Articolo 1 di 5