Questo sito web utilizza cookie tecnici e, previo Suo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsente all'uso dei cookie. Leggi la nostra Cookie Policy per esteso.OK

Infrastruttura storage flessibile per rendere fruibili i dati al business – ZeroUno intervista Bruna Bottesi, Country Manager di NetApp

pittogramma Zerouno

Infrastruttura storage flessibile per rendere fruibili i dati al business – ZeroUno intervista Bruna Bottesi, Country Manager di NetApp

11 Mar 2014

di Redazione

La grande crescita della mobilità e degli oggetti intelligenti connessi (Internet of Things) genera grandi quantità di dati che devono essere fruibili per il business. È dunque fondamentale la capacità dell’infrastruttura storage di rendere accessibile il dato velocemente e di crescere in modo flessibile con l’aumento della quantità di dati. Persegue questi obiettivi l’infrastruttura storage di NetApp che punta a semplificare la gestione di Internet e la portabilità dei dati attraverso cloud diversi, secondo un modello ibrido.
Per arrivare ai clienti, NetApp si avvale sia di alleanze strategiche, per sviluppare prodotti per il cloud e infrastrutture convergenti, sia dei system integrator locali, che contribuiscono a integrare tecnologie e servizi di tipo diverso sulla base delle esigenze del business.

Redazione

Nel corso degli anni ZeroUno ha esteso la sua originaria focalizzazione editoriale, sviluppata attraverso la rivista storica, in un più ampio sistema di comunicazione oggi strutturato in rivista, portale www.zerounoweb.it e una linea di incontri con gli utenti.

Infrastruttura storage flessibile per rendere fruibili i dati al business – ZeroUno intervista Bruna Bottesi, Country Manager di NetApp

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    LinkedIn

    Twitter

    Whatsapp

    Facebook

    Link

    Articolo 1 di 5