Questo sito utilizza cookie per raccogliere informazioni sull'utilizzo. Cliccando su questo banner o navigando il sito, acconsenti all'uso dei cookie. Leggi la nostra cookie policy.OK

Il technology lifecycle assessment secondo Dimension Data

pittogramma Zerouno

Il technology lifecycle assessment secondo Dimension Data

06 Ott 2009

di ZeroUno

Dimension Data ha annunciato il servizio di nuova generazione di technology lifecycle management assessment. Il servizio permette di identificare i dispositivi che compongono la rete, individuarne il grado di obsolescenza e definire la manutenzione adeguata per ciascuno di essi. In questo modo, consente alle organizzazioni di estendere le attività di pianificazione degli asset di rete, indipendentemente dal vendor, e fornisce le basi per ampliare la pianificazione degli asset non solo delle risorse di rete ma anche delle piattaforme server e dei dispositivi storage.
Il Technology Lifecycle Management Assessment si articola in tre fasi: scoperta, analisi e raccomandazione. Durante la fase di scoperta, Dimension Data effettua una scansione/raccolta dati on-site per rilevare dati di inventario e configurazione di tutti gli apparati presenti, utilizzando strumenti commerciali e proprietari. Altre informazioni sull’ambiente del cliente vengono raccolte tramite interviste dirette a personale tecnico e gestionale. Quindi vengono definiti i termini progettuali del servizio col cliente. Nel corso della fase di analisi, Dimension Data conduce la cosiddetta “Gap Analisys” che prevede l’identificazione della fase di ciclo di vita dell’hardware presente, i contratti di manutenzione in essere e la valutazione delle vulnerabilità sulla base di best practice (per esempio Nsa, Pci, Iso e best practice di proprietà di Dimension Data e del cliente). nella fase di raccomandazione, Dimension Data crea un elenco ragionato delle azioni necessarie. Al cliente viene fornito un report dettagliato delle azioni raccomandate che possono essere: l’aggiornamento della componente hardware, dei sistemi operativi, l’adozione di patch, o l’applicazione di consigli relativi alla sicurezza e alle configurazioni.

ZeroUno

Argomenti trattati

Approfondimenti

H
Hardware
R
Rete
S
Server
S
Sistemi Operativi

Articolo 1 di 5