Questo sito utilizza cookie per raccogliere informazioni sull'utilizzo. Cliccando su questo banner o navigando il sito, acconsenti all'uso dei cookie. Leggi la nostra cookie policy.OK

Huawei, bilanci e previsioni: cresce il fatturato, più investimenti R&D

pittogramma Zerouno

Huawei, bilanci e previsioni: cresce il fatturato, più investimenti R&D

17 Gen 2014

di Redazione

Il 2013 chiude con ricavi previsti per oltre 39 miliardi di dollari (+11,6% rispetto allo scorso anno); investiti 5,45 miliardi di dollari in ricerca e sviluppo. L’innovazione guiderà la strategia dei prossimi mesi

Dai dati finanziari dichiarati, il fatturato globale di Huawei per il 2013 si attesterà tra i 39,29 e i 39,62 miliardi di dollari, con un incremento su base annuale pari a circa l’11,6%. Come annunciato da Cathy Meng, Chief Financial Officer dell'azienda, il risultato operativo per il 2013 dovrebbe attestarsi tra i 4,72 e i 4,85 miliardi di dollari. Il cash flow operativo e il rapporto di indebitamento sono rimasti stabili. Nel 2013 Huawei ha rivisto una serie di processi per semplificare la struttura gestionale e assicurare una migliore efficienza operativa.

La crescita si rispecchia nei tre Business Group Carrier, Enterprise e Consumer. Per la divisione Carrier, oltre il 75% del fatturato nel 2013 è stato generato dai principali 50 operatori di telecomunicazioni al mondo, mentre la quota di fatturato relativa a servizi e software è aumentata del 37% nel 2013, rispetto al +34% registrato nel 2012. Inoltre, Huawei ha raggiunto una rapida crescita nei Business Group Consumer ed Enterprise.

“Ogni anno, nello scorso decennio, abbiamo investito oltre il 10% del fatturato in innovazione – ha dichiarato Meng -. Nel 2013 i nostri investimenti in Ricerca e Sviluppo sono stati pari a 5,45 miliardi di dollari, che rappresentano circa il 14% del nostro fatturato, la somma più alta stanziata finora dalla nostra società in questo settore”.

Dal 2004 al 2013 Huawei ha investito un totale di 25,4 miliardi di dollari in ricerca e innovazione. Specializzata nella tecnologia Lte, l'azienda si è impegnata a investire 600 milioni di dollari entro il 2018 per supportare la ricerca e l’innovazione nelle tecnologie 5G per le reti mobili.

 

Redazione

Nel corso degli anni ZeroUno ha esteso la sua originaria focalizzazione editoriale, sviluppata attraverso la rivista storica, in un più ampio sistema di comunicazione oggi strutturato in rivista, portale www.zerounoweb.it e una linea di incontri con gli utenti.

Articolo 1 di 5