Questo sito utilizza cookie per raccogliere informazioni sull'utilizzo. Cliccando su questo banner o navigando il sito, acconsenti all'uso dei cookie. Leggi la nostra cookie policy.OK

Full outsourcing per il mercato del credito al consumo da Cedacri e Ocs

pittogramma Zerouno

Full outsourcing per il mercato del credito al consumo da Cedacri e Ocs

16 Nov 2010

di ZeroUno

Cedacri, big player italiano nei servizi informatici per il settore bancario e le istituzioni finanziarie; e Ocs, società specializzata nello sviluppo di sistemi informativi integrati servizi e consulenza direzionale per società finanziarie e banche del mercato retail, annunciano di aver completato lo sviluppo di una soluzione integrata di full outsourcing per il credito al consumoadottata lo scorso ottobre da Fides S.p.a., società finanziaria del Gruppo Banco Desio specializzata nell’erogazione di finanziamenti a dipendenti pubblici, privati e pensionati.
Il progetto rientra nel piano industriale Cedacri per il triennio 2009-2011, dall’esigenza di dare vita ad una soluzione di destinata alle società specializzate nella cessione del quinto e nei prestiti personali che intendano avvalersi di una soluzione tecnologica scalabile ed efficiente. L’obiettivo è di entrare in un nuovo mercato, attualmente in crescita e in forte evoluzione e con prospettive future altrettanto positive.
“L’impegno che da sempre caratterizza Cedacri nel rispondere alle esigenze dei clienti con soluzioni efficienti è lo stesso che mettiamo nella scelta dei partner”, dichiara Andrea Pettinelli, Responsabile Gestione Clienti e Sviluppo Commerciale di Cedacri. “In questo contesto abbiamo individuato in Ocs il partner ideale con il quale entrare nel mercato del credito al consumo per offrire i nostri servizi sia alle banche già clienti, sia alle società specializzate nel settore” conclude Pettinelli.
La collaborazione tra Cedacri e Ocs, che si occupano rispettivamente della gestione dei servizi e dello sviluppo della parte applicativa, ha portato alla messa a punto della nuova soluzione in circa otto mesi e alla sua prima attivazione su Fides nel mese di ottobre 2010. 
La soluzione in outsourcing offre ai clienti il duplice vantaggio di non dover installare l’infrastruttura tecnologica in house, né sostenere i costi di licenza iniziali perché è resa disponibile al solo costo di un canone mensile a consumo. Si rivela particolarmente indicata per gli operatori di medie e piccole dimensioni che hanno l’opportunità di beneficiare anche di tutti i vantaggi tipici dell’outsourcing, come la disponibilità di competenze specializzate, i costi ridotti grazie alle economie di scala e la possibilità di poter contare su un’infrastruttura consolidata per il Disaster Recovery e la Business Continuity.
“Crediamo che la soluzione Cedacri-Ocs rappresenti il meglio attualmente disponibile sul mercato”, afferma Lorenzo Cereda, uno degli amministratori di Ocs e Responsabile della Divisione Consulting. “Le Banche e gli operatori finanziari, infatti, sono ora in grado di disporre di una soluzione che consente di avere costi e ricavi direttamente proporzionali ai volumi”, conclude Cereda.

ZeroUno

Articolo 1 di 5