Questo sito utilizza cookie per raccogliere informazioni sull'utilizzo. Cliccando su questo banner o navigando il sito, acconsenti all'uso dei cookie. Leggi la nostra cookie policy.OK

Applicazione legacy in Bmw: riduzione significativa dei costi operativi grazie a Micro Focus

pittogramma Zerouno

Applicazione legacy in Bmw: riduzione significativa dei costi operativi grazie a Micro Focus

22 Giu 2011

di ZeroUno

Nell’ottica di ottimizzare le risorse e ridurre i costi, Bmw ha migrato l’applicazione legacy business-critical da un sistema proprietario in host Unysis a uno Linux, utilizzando gli strumenti di Micro Focus e con il supporto di msgGillardon. Operando questa scelta, l’azienda è stata in grado di ridurre sensibilmente i propri costi operativi relativi all’applicazione. L’applicazione, basata su Cobol, è in grado di gestire circa 350.000 record di dati master attivi in Germania e contiene oltre 2,5 milioni di linee di codice.
I tool Micro Focus hanno garantito una migrazione in modo automatico e in conformità alle regole. Inoltre, per muovere i dati dell’applicazione a un database Oracle, il sistema di transazione è stato sostituito implementando Cics di Micro Focus, il sistema in batch è stato sostituito a favore di Unix Shell Script e le mask online sono state convertite. Nella nuova infrastruttura di applicazione, Micro Focus Enterprise Server agisce come middleware su Linux. Il lavoro di migrazione è stato ambizioso: in totale, l’azienda ha migrato 900 programmi Cobol, 330 mask e 1.770 lavori batch. La tempistica di un anno, comprese tutte le fasi di testing, è stata rispettata senza problemi e il sistema in host dell’applicazione si è chiuso dopo 12 mesi. I costi operativi dell’applicazione sono stati ridotti significativamente.
Il risultato efficiente: un ambiente applicativo proprietario ed estremamente sensibile ai costi è stato sostituito da un sistema aperto. I tool Micro Focus hanno consentito di realizzare il progetto facilmente secondo i tempi fissati e rispettando il budget previsto.

ZeroUno

Articolo 1 di 5