Questo sito utilizza cookie per raccogliere informazioni sull'utilizzo. Cliccando su questo banner o navigando il sito, acconsenti all'uso dei cookie. Leggi la nostra cookie policy.OK

Red Hat acquisisce Codenvy, ecco come semplificare lo sviluppo di app su container

pittogramma Zerouno

News

Red Hat acquisisce Codenvy, ecco come semplificare lo sviluppo di app su container

01 Giu 2017

di Redazione

Con questa operazione, l’azienda intende rendere Eclipse Che e Codenvy centrali per la propria strategia di tooling ed estendere e integrare la tecnologia di workspace management su tutti gli strumenti e le piattaforme

Red Hat acquisisce Codenvy, fornitore di tool di sviluppo cloud-native, realizzate per semplificare la creazione di applicazioni basate su container. In particolare, con l’integrazione di Codenvy nell’offerta di piattaforme applicative e developer tool esistenti, comprese Red Hat JBoss Middleware e Red Hat OpenShift, Red Hat consolida la propria offerta soluzioni che permettono agli sviluppatori di realizzare applicazioni per ambienti hybrid cloud.

Codenvy, fondata nel 2013, basa la sua offerta su Eclipse Che, l’ambiente di sviluppo integrato cloud (Ide) e developer workspace server open source. La soluzione associa runtime, progetti e un Ide in un tool di sviluppo cloud-native che permette a svariati sviluppatori di collaborare nello stesso workspace. L’approccio Codenvy risponde alle sfide workspace developer localhost e permette di contribuire a un progetto senza dover installare alcun software. Basato su Linux container, Codenvy abilita uno startup immediato e offre scalabilità elastica per creare e gestire milioni di workspace accessibili via browser senza creare, mantenere e gestire ambienti di sviluppo.

Codenvy e Red Hat collaborano già da tempo per accelerare lo sviluppo applicativo cloud-native e questa soluzione è già integrata in Red Hat OpenShift , la piattaforma applicativa container di Red Hat. Oggi, con Codenvy all’interno del portafoglio Developer, Red Hat intende rendere Eclipse Che e Codenvy centrali per la sua strategia di tooling ed estendere e integrare la tecnologia di workspace management su tutti gli strumenti e le piattaforme. OpenShift.io – l’ambiente di sviluppo hosted recentemente annunciato per la creazione di servizi hybrid cloud su OpenShift – comprendendo Eclipse.io, offre gli strumenti e gli ambienti di sviluppo necessari per aiutare le imprese a mantenere il vantaggio competitivo in un mercato in costante trasformazione.

“Grazie alla continua spinta verso la digital transformation – ha commentato Craig Muzilla, senior vice president Application Platforms Business in Red Hat – e l’uso di piattaforme tecnologiche, comprese le app, come vantaggio strategico di business, il ruolo dello sviluppatore non è mai stato così importante. Ma, l’innovazione attraverso lo sviluppo agile richiede nuovi approcci e strumenti. Siamo entusiasti di integrare Codenvy al nostro già esteso portafoglio di soluzioni per la realizzazione di app moderne cloud-native, per aiutare gli sviluppatori ad avere ancora più successo”.

Redazione

Nel corso degli anni ZeroUno ha esteso la sua originaria focalizzazione editoriale, sviluppata attraverso la rivista storica, in un più ampio sistema di comunicazione oggi strutturato in rivista, portale www.zerounoweb.it e una linea di incontri con gli utenti.

Articolo 1 di 4