Questo sito utilizza cookie per raccogliere informazioni sull'utilizzo. Cliccando su questo banner o navigando il sito, acconsenti all'uso dei cookie. Leggi la nostra cookie policy.OK

Hp rivoluziona l’ottimizzazione delle applicazioni

pittogramma Zerouno

Hp rivoluziona l’ottimizzazione delle applicazioni

16 Apr 2009

di Riccardo Cervelli

Con il rilascio di nuove major release di software e servizi nell’application lifecycle management, Hp aiuta gli utenti a velocizzare, rendere più efficaci e meno costose le attività di testing delle applicazioni, mentre al contempo le accompagna ad adottare una visione business e non application-centrica di queste attività. Fino al punto di favorire nella creazione, al posto di team di sviluppo e testing separati e spesso sottodimensionati, veri e propri centri di eccellenza nei quali fare confluire – fisicamente o virtualmente – le migliori risorse di sviluppo It aziendali, fornendo loro anche servizi professionali esterni di mentoring e di supporto nel caso di picchi di lavoro. Molte delle soluzioni proposte, inoltre, sono fornite non solo su licenza ma anche con il modello SaaS (Software as a Service).
Arriva la versione 9.5 di Hp Performance Center, una suite di software per la prova delle applicazioni di classe enterprise che include Hp LoadRunner, una soluzione molto apprezzata sul mercato che consente di misurare la risposta dei programmi simulando multipli accessi in contemporanea. L’obiettivo di queste soluzioni è permettere di verificare la capacità di risposta delle applicazioni agli obiettivi di business prima che essere vadano in produzione. Nella versione 9.5 di Hp Performance Center sono state aggiunte nuove feature per analizzare la qualità del software destinato a supportare applicazioni Web 2.0 e altre che consentono, per esempio, di migliorare la collaborazione tra team di testing remoti.
I nuovi Hp Software Professional Services for Application Lifecycle Management, invece, aiutano i clienti a progettare e implementare Centri di Eccellenza (CoE) che garantiscano un più veloce ritorno sugli investimenti. Tra questi servizi sono inclusi quelli di mentoring o di offerta di consulenti Hp per supportare i clienti nei momenti in cui si affrontano progetti di larga scala come il testing e l’implementazione di nuove piattaforme Erp o Crm.
La disponibilità come SaaS di applicazioni quali Hp Performance Center, infine, può aiutare i clienti a iniziare a utilizzare più rapidamente questo tipo di soluzione o permettere di aggiungere in modo flessibile nuove risorse per affrontare momenti di picco momentanei.

Riccardo Cervelli
Giornalista

57 anni, giornalista freelance divulgatore tecnico-scientifico, nell’ambito dell’Ict tratta soprattutto di temi legati alle infrastrutture (server, storage, networking), ai sistemi operativi commerciali e open source, alla cybersecurity e alla Unified Communications and Collaboration e all’Internet of Things.

Articolo 1 di 5