Questo sito utilizza cookie per raccogliere informazioni sull'utilizzo. Cliccando su questo banner o navigando il sito, acconsenti all'uso dei cookie. Leggi la nostra cookie policy.OK

Formula vincente per le medie imprese

pittogramma Zerouno

Formula vincente per le medie imprese

28 Lug 2008

di Lorenza Peschiera

Grandi navi veloci e Gruppo leali, realtà attive in ambito siderurgico, hanno scelto la soluzione gestionale di gruppo formula per supportare le proprie attività soprattutto in ambito amministrativo e contabile ma anche in tema di controllo di gestione, vendite e produzione 

MILANO – Entro fine anno, Formula rilascerà sul mercato italiano la nuova versione di DiapasonX, il sistema Erp “scelto da oltre 700 imprese italiane”, come dice Renato Ottina, amministratore delegato del gruppo. “Si sono affidate a noi anche società che partivano da basi gestionali differenti dalla nostra”.
Tra i clienti che hanno scelto la soluzione Erp di Formula rientra Grandi Navi Veloci, azienda nata nel 1993 con una sola nave e un trasporto annuo di 30-40 mila passeggeri. Attualmente le navi sono dieci, undici le linee, mentre i passeggeri sono diventati 1 milione e 300 mila. Nel momento in cui la società ha deciso di giocare un ruolo più ampio nell’ambito del trasporto marittimo, è sorta l’esigenza di introdurre un nuovo progetto di riorganizzazione della struttura e della gestione dei dati. Nel 2005 è così iniziata la software selection:“Nell’estate di quell’anno è stato approvato il progetto di revisione dell’impianto contabile”, racconta Paolo Beatini, Cio della società. “La scelta è caduta su DiapasonX perché è un sistema moderno, modulare, parametrizzabile, in grado di dialogare con altre applicazioni. La soluzione per noi rappresenta un vero e proprio ambiente di sviluppo integrato”.
Oggi Grandi Navi Veloci dispone di una parte gestionale e amministrativa “alimentata” direttamente dai software legati alle diverse attività dell’azienda (dal ticketing alla gestione del personale, al marketing). La seconda fase del progetto di revisione contabile-amministrativa ha previsto, infatti, la dismissione delle precedenti interfacce operative con le diverse funzionalità spostate direttamente all’interno del gestionale Diapason.
“L’apporto di Formula, dal punto di vista consulenziale, è stato importante nella migrazione al nuovo sistema”, prosegue Beatini. “La loro presenza è stata molto efficace nel momento in cui alla fase prototipale sono seguiti la parametrizzazione del sistema e il suo aggiornamento”. Il progetto è stato completato da una fase di formazione interna, declinata in due modalità: una applicativa, con la formazione di key users e una tecnica, in aula. I key users hanno quindi portato le nuove competenze direttamente ai colleghi, in azienda.
Anche il gruppo Leali (www.leali.com), tra i principali produttori siderurgici italiani di acciaio, che concentra la propria produzione negli stabilimenti di Odolo e Roè Vociano, in provincia di Brescia, ha scelto DiapasonX quando ha deciso di riorganizzare la gestione delle proprie attività. Leali ha optato per DiapasonX per l’innovazione della struttura tecnologica, che propone il prodotto multipiattaforma e per la possibilità di fruire delle applicazioni anche via Web.
Oggi DiapasonX copre, in Leali, la gestione di numerose aree quali amministrazione e finanza, controllo di gestione, ciclo passivo, vendite e produzione. Il progetto ha avuto tempi di implementazioni rapidi (l’architettura Web ha permesso di ridurre l’infrastruttura informatica al minimo).
“DiapasonX è stato per noi un ricavo”, commenta Francesco Besacchi, Ict manager di Leali. “Ha seguito le esigenze aziendali e ha soddisfatto ogni nostra richiesta. Il software è flessibile e adattabile, offre numerose possibilità di personalizzazione senza mai compromettere l’evoluzione del sistema, grazie a tecnologie aperte e standard”. E se sono gli utenti a parlare così… vuol dire che è vero!

Lorenza Peschiera