DispositionEffect, ecco cos'è e come individuarlo | ZeroUno

DispositionEffect, ecco cos’è e come individuarlo

pittogramma Zerouno

News

DispositionEffect, ecco cos’è e come individuarlo

È stato presentato a luglio un software capace di identificare anomalie comportamentali da parte degli investitori che può essere utilizzato in ambito finance e non solo

14 Lug 2021

di Redazione

Scoperto inizialmente da H. Shefrin e M. Statman nel 1985, il disposition effect è una anomalia comportamentale tale per cui gli investitori sono più propensi a vendere un asset quando l’investitore è in guadagno su di esso rispetto a quando è in perdita.

Il nuovo software dispositionEffect, disponibile tramite linguaggio R (free software e ambiente di programmazione specifico per l’analisi statistica dei dati), sviluppato da Lorenzo Mazzucchelli, Dottorando in Economics presso l’Università degli studi di Milano e da Marco Zanotti, Data Scientist e sviluppatore R presso la digital transformation factory Triboo, permette di individuare velocemente ed efficacemente la presenza di disposition effect nei comportamenti degli investitori basandosi sui dati delle transazioni finanziarie degli stessi, ovvero confrontando transazioni e prezzi di mercato degli asset acquistati.

Il progetto è stato presentato ai primi di Luglio alla principale conferenza globale di R, la useR! 2021 Conference e disponibile su youtube in cui sono stati illustrati il software, le metodologie e alcuni risultati preliminari.

Lorenzo Mazzucchelli, Dottorando in Economics presso l’Università degli studi di Milano

Questo progetto costituisce un avanzamento importante nello studio e nella diffusione della conoscenza del disposition effect, permettendo il suo calcolo e la sua individuazione in maniera rapida e immediata. In particolare istituzioni finanziarie, banche e/o centri di ricerca potrebbero beneficiare della disponibilità del software dispositionEffect per implementare nuovi studi e/o preparare delle contromisure al fenomeno aiutando i singoli investitori, ma anche le istituzioni stesse, a prendere migliori decisioni di investimento finanziario senza farsi condizionare da un fenomeno irrazionale come quello del disposition effect.

Marco Zanotti, Data Scientist e sviluppatore R presso la digital transformation factory Triboo

Per istituzioni regolatrici dei mercati inoltre, una conoscenza più approfondita del disposition effect permetterebbe una capacità di intervento precisa ed approfondita, in particolare in momenti di forte animosità dei mercati, in cui questo fenomeno è maggiormente presente.

Dal 1985 ad oggi, la presenza del disposition effect è stata documentata tra gli investitori del mercato azionario americano, così come tra quelli di altri mercati addirittura tra professionisti e istituzioni finanziarie, e anche in altri settori quali la compravendita di immobili. È ormai noto che il disposition effect costituisce un’anomalia comportamentale che influenza significativamente i profitti (o le perdite) finali degli investitori. Per tale ragione, essere in grado di individuare correttamente questi comportamenti irrazionali risulta estremamente importante, soprattutto in periodi di elevata incertezza finanziaria come oggigiorno.

La versione di sviluppo del software è disponibile presso la repository GitHub e sul sito web ad hoc si possono trovare tutte le indicazioni necessarie al suo utilizzo.

A Settembre 2021, la prima versione del software sarà rilasciata sul CRAN (The Comprehensive R Archive Network), il sito ufficiale da cui è possibile installare ogni prodotto sviluppato in linguaggio R.

R

Redazione

Nel corso degli anni ZeroUno ha esteso la sua originaria focalizzazione editoriale, sviluppata attraverso la rivista storica, in un più ampio sistema di comunicazione oggi strutturato in un portale, www.zerounoweb.it, una linea di incontri con gli utenti e numerose altre iniziative orientate a creare un proficuo matching tra domanda e offerta.

Articolo 1 di 4