Cata: “Ecco come aiutiamo le imprese a trasformare il gestionale con TeamSystem”

pittogramma Zerouno

Sponsored Story

Cata: “Ecco come aiutiamo le imprese a trasformare il gestionale con TeamSystem”

Il valore di business che un integratore di sistemi può fornire va ben oltre la mera installazione di applicativi software: Cata si posiziona come un partner in grado di accompagnare le imprese di produzione nel loro non facile viaggio di trasformazione digitale dei processi di business

02 Mar 2022

di Redazione

L’era pandemica ha accentuato nelle piccole e medie imprese italiane la consapevolezza dei limiti imprenditoriali che derivano dai ritardi nella digitalizzazione. In particolare, il 2020, indicano i dati dell’Osservatorio Innovazione Digitale nelle PMI del Politecnico di Milano, ha registrato un’accelerazione, nelle piccole e medie imprese, dell’utilizzo di soluzioni di e-commerce, gestione digitalizzata dei documenti e servizi in cloud. Tuttavia, aggiunge l’Osservatorio, “in oltre 4 aziende su 10 (42%) le competenze sono ancora limitate o distribuite in maniera non omogenea tra il personale”. In aggiunta, lo studio sottolinea che “la trasformazione digitale rimane in generale limitata a specifici servizi e strumenti operativi, faticando a decollare verso una revisione strategica dei processi”.

Chiari trend, che spiegano anche il posizionamento nel mercato delle PMI di un’azienda come Cata Informatica: il system integrator ha maturato una lunga esperienza nell’analisi e revisione di processi aziendali, e ha costruito il proprio core business sul software gestionale. Quello che Mattia Macellari, direttore operativo della società, ama definire la “spina dorsale” di qualunque impresa. Proprio in questo ambito, Cata è stata selezionata da TeamSystem come Partner Star: un partner capace di gestire e realizzare completamente progetti ERP presso i clienti, in virtù delle profonde conoscenze acquisite, sia sui gestionali sviluppati dal grosso software vendor, sia sulle particolari esigenze che le aziende di produzione hanno in alcuni settori.

Clicca qui e scarica il White Paper: "PMI data driven: gli indicatori chiave per controllare l'azienda e per competere nel business"

L’urgenza della digitalizzazione

Per riacquistare competitività sul mercato, le PMI devono agire, investire ed evolversi oggi, chiarisce Macellari, in contesti lavorativi in cui è cruciale rendere i dati gestibili, disponibili, e fruibili per i business partner, con la massima fluidità, dentro e fuori i confini di un’organizzazione. Scegliere la corretta strategia di trasformazione digitale non è però facile. “Le piccole e medie imprese devono digitalizzarsi, ma in concreto hanno necessità di digitalizzare specificamente alcuni processi core: qui, Cata è in grado di accompagnarle in un percorso di trasformazione digitale che, sempre più, non può prescindere dalla revisione e modernizzazione del software gestionale. Da questo punto di vista, possiamo fornire un approccio focalizzato su una soluzione di primo piano nel settore, come TeamSystem Enterprise: approccio che viene però arricchito da una capacità tecnica e di sviluppo orientata a integrare e potenziare la piattaforma di TeamSystem, anche attraverso soluzioni verticali specifiche”.

Due anime sinergiche: capacità consulenziale e tecnica

L’appena descritto duplice approccio che Cata riesce ad adottare nella gestione dei progetti di trasformazione digitale delle PMI deriva dalle due anime che la caratterizzano: da un lato la capacità consulenziale, dall’altro la competenza tecnico-applicativa. La prima si esprime nella conoscenza dei processi e delle metodologie di change management; la seconda consente d’implementare la strategia di digital transformation pianificata, facendo leva su un’approfondita conoscenza tecnica della piattaforma di TeamSystem. Quest’ultima può essere arricchita con nuove funzionalità, e integrata con altri applicativi verticali già esistenti, sviluppando soluzioni innovative, capaci di soddisfare le esigenze di business dello specifico settore aziendale, e di migliorare l’efficienza dei processi.

“Spesso, soprattutto nelle piccole imprese – chiarisce Macellari – il software gestionale viene visto come una commodity, invece che come leva strategica di sviluppo del business e di efficienza . Ed è a questo livello che le nostre competenze consulenziali e tecnico-applicative possono fare la differenza, fondendo la qualità dei gestionali enterprise di TeamSystem con l’abilità di un system integrator capace di fornire un livello d’innovazione e un valore di business che va oltre la mera installazione di un pacchetto software, e risponde a requisiti di progetto complessi. Inoltre, le competenze di change management ci consentono di formare in maniera corretta sull’uso del gestionale, o della soluzione in questione, le persone, che poi sono gli attori principali del cambiamento aziendale. Affrontare al meglio i problemi di change management, anche attraverso corsi di formazione in ambito ICT, su cui siamo certificati, è del resto fondamentale per massimizzare l’utilizzo degli applicativi all’interno dell’organizzazione e garantire il successo del progetto. In ogni caso, adottiamo un approccio metodologico e progettuale, studiato assieme a TeamSystem, che mira a fornire al cliente una costante visibilità sullo stato del progetto, e su come si sta evolvendo, in modo da garantirgli maggior certezza sui tempi di esecuzione e sui relativi investimenti”.

Quattro macroaree d’intervento

Cata è in grado di efficientare i processi soprattutto in quattro macroaree aree aziendali: , settore finanziario, commerciale, la produzione, l’automazione delle risorse umane. “In tutti questi ambiti, attraverso la piattaforma di TeamSystem, riusciamo ad attivare nelle aziende nuovi processi di business, e modalità di lavoro che prima potevano sembrare poco raggiungibili per le piccole e medie imprese”. Questi risultati si ottengono, aggiunge Macellari, anche grazie al fatto che Cata investe una percentuale importante del proprio fatturato sulla formazione dei propri consulenti e tecnici; formazione che spazia dai linguaggi di programmazione, alle tecniche d’integrazione, alle modalità di trasferimento dati e quant’altro. “Queste competenze, assieme all’esperienza che abbiamo maturato in vari settori, in aziende di differenti dimensioni e con disparate problematiche, ci permettono di essere sempre propositivi, e consigliare a un’impresa qual è il modo migliore d’implementare quel dato processo od operazione, per trasformare, e migliorare, il modo di lavorare delle persone”.

Innumerevoli opportunità di verticalizzazione

Nel mondo delle imprese di produzione, i casi d’uso industriali in cui Cata, nel corso del progetto, ha personalizzato con funzionalità specifiche la piattaforma TeamSystem sono numerosi, ma qui vale la pena evidenziarne due in particolare. Uno deriva dall’esigenza di business, specie per le PMI che lavorano con la grande distribuzione organizzata (GDO), di automatizzare i processi, e scambiare dati e documenti tra i rispettivi sistemi informativi in formato elettronico standardizzato, utilizzando la tecnologia EDI (electronic data interchange). “I grandi retailer, , richiedono alle aziendecon cui hanno rapporti commerciali l’uso di questo protocollo per la trasmissione ad esempio di conferme d’ordine, bolle, fatture o altri documenti. In questo specifico caso d’uso, il laboratorio Cata ha ingegnerizzato la soluzioneintegrandola a monte con il software gestionale TeamSystem ERP del Cliente, consentendo la creazione ed il ricevimento dei flussi direttamente dalle funzionalità dell ERP

L’altro caso d’uso interessante riguarda lo scambio di dati tra le imprese che trattano prodotti energetici e l’Agenzia delle Dogane e dei Monopoli (ADM). “La normativa europea vigente nel settore pone l’obbligo a chi commercializza questi prodotti, assogettati ad accisa, di digitalizzare completamente il flusso di dati con l’ADM, per rendere più rapido e facilmente tracciabile il loro trasporto. Anche qui, Cata ha realizzato una piattaforma in cloud nativamente integrata con l’Agenzia delle Dogane, e con il software ERP di TeamSystem”.

R

Redazione

Nel corso degli anni ZeroUno ha esteso la sua originaria focalizzazione editoriale, sviluppata attraverso la rivista storica, in un più ampio sistema di comunicazione oggi strutturato in un portale, www.zerounoweb.it, una linea di incontri con gli utenti e numerose altre iniziative orientate a creare un proficuo matching tra domanda e offerta.

Articolo 1 di 4