Cata Informatica inaugura una nuova sede a Treviso | ZeroUno

Cata Informatica inaugura una nuova sede a Treviso

pittogramma Zerouno

Attualità

Cata Informatica inaugura una nuova sede a Treviso

In seguito all’acquisizione di un parco clienti nell’area di Treviso, il system integrator ha aperto un nuovo presidio tecnico-consulenziale. Per supportare i propri clienti nell’arco del primo trimestre di quest’anno integrerà una decina di figure professionali che opereranno tra Milano e la nuova sede

26 Gen 2021

di Cristina Mazzani

Il system integrator Cata Informatica ha inaugurato a Treviso la sua seconda sede, che da inizio 2021 si aggiungerà a quella da oltre 30 anni attiva ad Assago, alle porte di Milano: “A seguito dell’acquisizione di un interessante parco clienti nelle aree del Veneto e del Friuli Venezia Giulia – ha spiegato Mattia Macellari, Direttore commerciale Cata – abbiamo deciso di investire nell’apertura di una sede che rappresentasse un punto di riferimento sul territorio. L’area del trevigiano e del triveneto in generale è ricca di PMI che possiamo supportare nel loro percorso di digitalizzazione, offrendo le migliori tecnologie da noi selezionate e le nostre competenze a tutto tondo. Competenze che non si limitano, infatti, agli aspetti tecnici ma che riguardano anche quelli organizzativi, per la costruzione di nuovi modelli di business e per affrontare il change management necessario per implementarli e farli funzionare coinvolgendo tutti gli addetti”.

foto Mattia Macellari
Mattia Macellari, Direttore commerciale Cata

A Treviso un vero e proprio punto di riferimento consulenziale

La nuova sede, presso il Treviso Nord Business Center in via Postioma, 68 a Castrette di Villorba (TV), rappresenta un presidio prima di tutto tecnico e consulenziale, oltre che commerciale. La scelta di inaugurare una nuova sede rientra nel processo di crescita territoriale partita da Milano e che porterà Cata a espandere il proprio business anche in altre aree. Il motivo per cui si è optato per questa particolare area è dettato dall’acquisizione di un significativo numero di clienti: “L’intenzione di Cata – ha continuato Macellari – è quella di promuovere lo sviluppo digitale di queste piccole e medie imprese e di rappresentare per tutta la zona l’interlocutore principale degli utenti che scelgono la tecnologia TeamSystem”.

In questa nuova sede Cata ha costruito sale demo e per i corsi per permettere a clienti e prospect di lavorare con la tecnologia e garantire loro tutta la formazione necessaria. Aule che, in questo particolare periodo, sono sfruttate per il supporto a distanza.

Nuove risorse per diffondere sul territorio il metodo Cata

“Il nostro piano di crescita– ha aggiunto Macellari – è molto consistente. Nel primo trimestre di questo nuovo anno Cata inserirà nei suoi due uffici una decina di nuove persone, in particolare consulenti applicativi, sviluppatori e sistemisti. Si tratta di figure dedicate a seguire al meglio i clienti attuali e potenziali secondo la nostra filosofia di system integration”.

Nello specifico, il metodo Cata prevede una serie di passi da compiere nelle aziende clienti e non si limita all’introduzione della tecnologia. A una valutazione del “as is”, ossia un’analisi funzionale dei processi per comprendere quali soluzioni davvero servono al cliente e come implementarle, fa seguito la selezione dell’hardware e software necessari, lo studio di fattibilità tecnica e l’impostazione progettuale (anche per delineare costi e tempi certi); a questo punto i tecnici Cata si occupano di sviluppare (secondo specifiche ad hoc in base alle varie realtà) la soluzione e implementarla presso il cliente o da remoto.

“Per accompagnare le aziende clienti nel loro percorso di digitalizzazione – ha concluso Macellari – mettiamo a disposizione strumenti e skill che consentano di innovare le strategie di business, in particolare, competenze specifiche per inserire TeamSystem ERP in azienda con importati specializzazioni ed esperienze in ambito sales transformation e Industry 4.0 ovvero fabbrica intelligente. Non solo, riteniamo sia nostro compito anche supportare le aziende nel change management necessario a far sì che tutti vengano coinvolti nell’utilizzo dei tool digitali e nei nuovi processi che questi promuovono”.

Cata completa, perciò, i suoi progetti affiancando gli utenti con training on the job, assistenza post avvio e poi seguendo il percorso di crescita dei propri clienti e svolgendo valutazioni di evoluzione delle soluzioni in base alle esigenze di business che man mano si presentano.

Cristina Mazzani

Giornalista

Giornalista dal 1996, si è sempre occupata di tematiche tecnologiche, scrivendo per riviste dedicate al mondo B2B e al canale di distribuzione Ict. In alcuni periodi ha affiancato a questa attività collaborazioni per quotidiani e testate attivi in altri settori. Dal 2013 lavora con ZeroUno.

Argomenti trattati

Aziende

Cata Informatica

Articolo 1 di 4