Questo sito utilizza cookie per raccogliere informazioni sull'utilizzo. Cliccando su questo banner o navigando il sito, acconsenti all'uso dei cookie. Leggi la nostra cookie policy.OK

Soluzioni e servizi Hp per gli utenti Microsoft

pittogramma Zerouno

Soluzioni e servizi Hp per gli utenti Microsoft

08 Feb 2010

di Giampiero Carli Ballola

A metà dicembre Hp ha annunciato una nuova estensione della propria architettura Converged Infrastructure che riguarda le aziende i cui data center siano basati su software Microsoft e hardware Hp.

A metà dicembre Hp ha annunciato una nuova estensione della propria architettura Converged Infrastructure che riguarda le aziende i cui data center siano basati su software Microsoft e hardware Hp. Nello specifico, gli utenti di Exchange Server 2010 e Windows Server 2008 R2 che abbiano adottato o vogliano adottare piattaforme Hp BladeSystem Matrix (la nuova architettura, presentata l’estate scorsa, che raccoglie le funzioni di calcolo, memorizzazione e networking in un ambiente ad alta efficienza e dalla gestione unificata) ora dispongono di soluzioni, sviluppate congiuntamente da Microsoft e Hp, in grado di ottimizzare l’impiego delle risorse server, storage e rete in modo da ridurre il consumo di energia e da rendere più efficiente il deployment delle applicazioni. Nello stesso tempo, si semplifica drasticamente la gestione e manutenzione dell’infrastruttura contribuendo a ridurre quella che è la fonte maggiore di spesa del budget It. In pratica, si tratta di poter riallocare quasi istantaneamente le risorse di calcolo e storage richieste dalle applicazioni in funzione dei diversi carichi di lavoro e di poter monitorare in tempo reale il livello di qualità del servizio che viene erogato agli utenti finali.
Inoltre, gli utenti Microsoft possono usufruire di nuovi servizi Hp mirati a ridurre costi e complessità dei progetti di virtualizzazione tramite un efficace riutilizzo delle risorse esistenti in modo da ammortizzare gli investimenti pregressi. In particolare, gli Hp Services for Ms Exchange Server 2010 facilitano la transizione a tale piattaforma, base fondante delle soluzioni Microsoft di UCC (Unified Communication and Collaboration); mentre gli Hp Services for Windows Server 2008 R2 aiutano gli utenti impegnati in progetti di virtualizzazione e cloud computing privato fornendo loro consulenza strategica e soluzioni basate su questo sistema operativo, nonché sull’Hyper-V, Windows 7 e Ms System Center.

Giampiero Carli Ballola
Giornalista

Giampiero Carli-Ballola, nato nel 1942 e giornalista specialista in tecnologia, collabora con ZeroUno dal 1988. Segue i processi di digitalizzazione del business con particolare attenzione ai data center e alle architetture infrastrutturali, alle applicazioni big data e analitiche, alle soluzioni per l’automazione delle industrie e ai sistemi di sicurezza.

Articolo 1 di 5