Questo sito web utilizza cookie tecnici e, previo Suo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsente all'uso dei cookie. Leggi la nostra Cookie Policy per esteso.OK

La realtà virtuale mette in mostra la casa domotica

pittogramma Zerouno

Digital360 Awards 2017

La realtà virtuale mette in mostra la casa domotica

La creazione di una camera immersiva in realtà aumentata mostra differenti scenari e ambientazioni per cogliere tutte le opportunità offerte da automazione, illuminazione e risparmio energetico. È la soluzione sviluppata da TT Tecnosistemi per Mef arrivata finalista ai Digital360 Awards 2017

24 Ott 2017

di Alessandra Zamarra

Per la terza edizione della Mostra Elettrotecnica Firenze, il più importante evento di Mef, brand della distribuzione di materiale elettrico, l’azienda ha deciso di presentare il futuro attraverso la realtà virtuale, immersiva e interattiva, grazie alla quale gli oltre 17.000 visitatori, approdati alla Stazione Leopolda del capoluogo toscano, hanno avuto modo di sperimentare soluzioni dedicate alla domotica, all’illuminazione e al risparmio energetico.

Obiettivo iniziale era quello di creare un’esperienza che permettesse al visitatore della mostra di conoscere, in pochi minuti, l’offerta di Mef. La creazione di una camera immersiva in realtà aumentata è stata considerata la risposta corretta per gestire differenti scenari composti da ambientazioni estremamente dettagliate e selezionare autonomamente gli ambienti di interazione (esterni in giardino, interni con domotica audio, luci, termostato, cucina).

La camera immersiva sviluppata da TT Tecnosistemi, risultata tra i finalisti dei Digital360 Awards 2017, è un ambiente di 3×3 metri, che racchiude al suo interno un’infrastruttura basata su workstation grafica e sistema HTC Vive, dotato di visore full Hd, joystick e cuffie, grazie ai quali l’utente viene immerso nell’ambiente virtuale, dove può interagire con ogni oggetto che vi si trova.

La camera immersiva migliora la customer experience

I fattori che hanno spinto Mef a scegliere la realtà virtuale immersiva e interattiva sono numerosi, dalla replicabilità del progetto in oltre 30 punti vendita, con conseguente razionalizzazione dei costi per l’investimento, al miglioramento della customer experience e definizione di una strategia di branding volta a comunicare un messaggio di innovazione, dinamicità e flessibilità al proprio mercato di riferimento.

La soluzione è stata realizzata in ambiente Unity e in modellazione e animazione 3D che consentono all’utente protagonista di interagire realmente con funzioni e oggetti presenti all’interno della casa domotica.

Presentato da TT Tecnosistemi

Implementato presso Mef

Per ulteriori informazioni visita la pagina del progetto sul sito dedicato ai Digital360 Awards 2017

Alessandra Zamarra

Giornalista

Giornalista professionista con un’esperienza ventennale nel campo dell’Ict e della tecnologia aziendale applicata al business, Alessandra Zamarra collabora per le diverse testate del Gruppo Digital360, in particolare con ZeroUno. Da anni dedita a dar voce alle opinioni e alla strategia dei manager dei sistemi informativi, Alessandra coordina e moderare numerosi eventi, convegni, tavole rotonde e webinar rivolti agli utenti finali di informatica, con cui ha costantemente contatti per interviste e approfondimenti tematici.

Argomenti trattati

Approfondimenti

Digital360 Awards
I
IoT
R
Realtà Virtuale
La realtà virtuale mette in mostra la casa domotica

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    LinkedIn

    Twitter

    Whatsapp

    Facebook

    Link

    Articolo 1 di 4