Il Parco Archeologico di Pompei accoglie i turisti con MyPompeii | ZeroUno

Il Parco Archeologico di Pompei accoglie i turisti con MyPompeii

pittogramma Zerouno

News

Il Parco Archeologico di Pompei accoglie i turisti con MyPompeii

L’applicazione realizzata con Oracle guida il turista durante tutta la visita, avvisando di possibili affollamenti lungo il percorso scelto e dandogli la possibilità di adattare la propria visita rispetto al numero di persone

23 Feb 2021

di Redazione

MyPompeii è la nuova applicazione mobile utilizzata dal Parco Archeologico di Pompei per permettere ai turisti di visitare il luogo in tutta sicurezza, nel rispetto delle linee guida nazionali per il distanziamento sociale. È stata realizzata con Oracle Italia, che, con la sua divisione di consulenza Oracle Consulting, si è impegnata nell’obiettivo di permettere ai visitatori di ritornare, dando priorità alla loro salute e sicurezza in linea con le più recenti leggi e normative; e sfruttare questa opportunità per favorire la crescita del turismo attraverso l’innovazione e la tecnologia.

L’applicazione guida il turista durante tutta la visita, avvisando di possibili affollamenti lungo il percorso scelto e dandogli la possibilità di adattare la propria visita rispetto al numero di persone. Le autorità del Parco sono in grado di analizzare in modo completamente anonimo preziose informazioni sia sulla circolazione delle persone che attraverso i feedback forniti dall’app, riducendo quanto più possibile situazioni ad alto rischio.

Nello specifico, le caratteristiche principali di MyPompeii riguardano i biglietti scaricabili come codice QR per poter entrare nel sito esibendoli in modalità contactless; la mappa integrata che guida i turisti lungo l’itinerario predefinito fornendo, allo stesso tempo, tutte le informazioni storiche dei vari punti di interesse, tenendo traccia in modo anonimizzato della loro posizione nel parco archeologico; la capacità di segnalare situazioni anomale nelle aree di scavo (ad esempio, presenza di folla); la possibilità di monitorare la densità di persone nella zona, ricevere notifiche di emergenza ed avvisi da parte dello staff del Parco; inoltre, i turisti possono inviare feedback e suggerimenti relativi alla propria esperienza di visita a Pompei permettendo al Parco di migliorare continuamente la propria offerta.

Il Parco Archeologico di Pompei e Oracle Consulting stanno continuando a migliorare l’esperienza dell’applicazione mobile MyPompeii con funzionalità aggiuntive basate sui feedback ricevuti dai turisti e sulle analisi dei flussi di visita.

R

Redazione

Nel corso degli anni ZeroUno ha esteso la sua originaria focalizzazione editoriale, sviluppata attraverso la rivista storica, in un più ampio sistema di comunicazione oggi strutturato in un portale, www.zerounoweb.it, una linea di incontri con gli utenti e numerose altre iniziative orientate a creare un proficuo matching tra domanda e offerta.

Articolo 1 di 4