Questo sito utilizza cookie per raccogliere informazioni sull'utilizzo. Cliccando su questo banner o navigando il sito, acconsenti all'uso dei cookie. Leggi la nostra cookie policy.OK

Identità digitali e gestione degli accessi: proteggere i dati aziendali semplificando la user experience

pittogramma Zerouno

Webinar

Identità digitali e gestione degli accessi: proteggere i dati aziendali semplificando la user experience

09 Feb 2017

di Redazione

Nel corso del webinar, organizzato da ZeroUno in partnership con RSA, parleremo di come garantire agli utenti una user experience di qualità nell’utilizzo dei dati aziendali mantenendo al contempo elevati livelli di sicurezza e protezione, e come sviluppare un approccio metodologico e scelte tecnologiche orientati alla ‘continuous identity assurance’.

 

 

Nel corso del Webinar, in collaborazione con RSA sono state approfondire le seguenti tematiche:

  • Identità digitale come motore di produttività aziendale ma al contempo veicolo di nuove minacce: come cambia l’approccio alla gestione delle identità e degli accessi?
  • Attraverso quali passi ampliare la protezione aziendale abilitando l’utilizzo dei servizi It, delle applicazioni cloud e dei dispositivi mobili (anche in ottica Byod) senza perdere il controllo sui dati? Quali sono le implicazioni sui processi e le competenze interne?
  • Quali sono le tecnologie abilitanti un approccio di ‘continuous identity assurance’? Come sceglierle e a quali partner affidarsi?

Scarica la presentazione di Claudio Telmon, Comitato Direttivo, Clusit

In partnership con

Agenda

11:50
Benvenuto e introduzione:

Nicoletta Boldrini, Giornalista ZeroUno

12:00
Intervento di scenario:

Claudio Telmon, Comitato Direttivo, Clusit

12:20
Intervento di

Angelo Colesanto,
Senior Presales EMEA South, Identity and Access Governance, RSA

12:45
Tavola Rotonda
moderata da Nicoletta Boldrini tra i relatori e i partecipanti collegati al Webinar

13.10
Conclusione Webinar

 

Scrivi in fondo alla pagina le tue domande e gli spunti di riflessione dopo il Webinar

 

 

 

Advertisement

Articolo 1 di 5