Questo sito utilizza cookie per raccogliere informazioni sull'utilizzo. Cliccando su questo banner o navigando il sito, acconsenti all'uso dei cookie. Leggi la nostra cookie policy.OK

Un gestionale in modalità Cloud per la catena retail Limoni

pittogramma Zerouno

software as a service

Un gestionale in modalità Cloud per la catena retail Limoni

06 Dic 2013

di Manuela Gianni da Digital4

Basato su una piattaforma PaaS, il software interessa i processi core, come l’ERP e il supporto alla forza vendita, e permette non solo di avere costi allineati con il reale utilizzo, ma anche di ottenere dati aggiornati in tempo reale. Il cambiamento ha richiesto un programma di formazione online e un ridisegno delle competenze IT

Limoni SpA è un’importante realtà della profumeria selettiva in Italia, che possiede una grande catena retail di settore. Da più di 60 anni la storia di Limoni è un crescendo costante: dai piccoli centri urbani ai migliori centri commerciali d’Italia, sono più di 400 le vetrine Limoni che punteggiano il Paese. Limoni è anche un’azienda innovativa che permette ai suoi clienti di mantenersi sempre aggiornati sui nuovi prodotti, di conoscere gli eventi in programma e i negozi più vicini, attraverso applicazioni mobile, e di usufruire di contenuti esclusivi attraverso i QR code.

Con l’obiettivo di ammodernare la sua rete e al contempo di ridurne i costi e aumentare i livelli disicurezza, Limoni ha adottato un software gestionale in modalità Cloud, basato su una piattaforma PaaS. Tale software interessa i processi core, come l’ERP e il supporto alla forza vendita, in modo molto pervasivo e diffuso.

L’idea pionieristica di introdurre un software ERP in Cloud in ogni punto vendita è nata a Ottobre 2011 e l’implementazione è partita prima a rilento, attraverso una base prototipale di 12 punti vendita collegati a fine 2012, per poi conoscere una rapida espansione: a inizio 2013, infatti, in 8 settimane è avvenuto il deployment della soluzione in tutti i 450 punti vendita con il coinvolgimento di oltre 2.000 utenti. L’introduzione della soluzione è avvenuta senza l’ausilio di società esterne e senza l’intervento da parte di tecnici specializzati in nessuno dei punti vendita. È stata, invece, necessaria la formazione degli utenti che hanno partecipato a sessioni di e-learning, con audio e video di supporto sviluppati internamente.

I vantaggi: costi variabili e tempestività

L’introduzione della soluzione ha permesso di variabilizzare i costi, eliminando le spese correnti per le licenze. La tariffa del servizio, concordata col fornitore, è basata sul reale consumo del servizio, il cui computo avviene mensilmente. Questa modalità di pagamento risponde appieno alle esigenze di business di Limoni, in quanto permette di avere la flessibilità tale da garantire una perfetta corrispondenza tra il numero di “licenze” e l’effettivo numero di punti vendita, per i quali si prevede un’operazione di consolidamento in grandi centri di qualità più elevata. La possibilità di ottenere la sincronizzazione e la visualizzazione in tempo reale dei dati tra i punti vendita e la sede centrale, eliminando così lo sfasamento di 24 ore, consente di monitorare l’evoluzione delle vendite, le risposte a una determinata campagna promozionale e soprattutto di sostenere nuove strategie multicanale. Lo sfruttamento delle potenzialità dei social network e della multicanalità consentirà di innovare l’ambiente fisico del punto vendita, affiancando a esso un ambiente online di e-commerce.

A fronte di questi benefici, l’introduzione del Cloud ha comportato una variazione delle competenze interne alla Direzione IT: a una riduzione di competenze di tipo tecnico è corrisposto un aumento della capacità di integrazione e orchestrazione delle differenti componenti modulari. C’è stato, inoltre, un investimento consistente sullo sviluppo di competenze di business e di sourcing (procurement e scouting).

A questo proposito, Limoni, ha riposto particolare attenzione nella selezione del fornitore. La scelta del provider è stata effettuata considerando l’affabilità dell’operatore e la possibilità di creare una soluzione ad hoc che rispondesse alle esigenze di completezza e personalizzazione dell’azienda, oltre che alle clausole contrattuali e ai livelli di servizio.

Dopo un periodo di consolidamento delle funzionalità implementate, Limoni intende ampliare il progetto attraverso l’introduzione nella nuvola di ulteriori applicazioni che possano cogliere i benefici derivanti dai nuovi strumenti social e dall’integrazione tra la piattaforma di e-commerce e il mondo retail.

Tratto dal rapporto Cloud Journey: un cambiamento possibile! dell’Osservatorio Clou & ICT as a service della School of Management del Politecnico di Milano

Manuela Gianni da Digital4