Salmoiraghi e Viganò | ZeroUno

Salmoiraghi e Viganò

pittogramma Zerouno

Salmoiraghi e Viganò

Salmoiraghi e Viganò

L’azienda specializzata nell’ottica al dettaglio ha portato sulla nuvola la soluzione email, ponendo le basi per rendere più efficiente la comunicazione fra i dipendenti. Il progetto ha coinvolto i 500 punti vendita

10 Apr 2012

di Redazione Digital4

Salmoiraghi & Viganò è fra i marchi di riferimento in
Italia nell'ottica al dettaglio. Attraverso i suoi 500 punti
vendita, distribuisce i brand più prestigiosi del panorama
italiano e internazionale. L'offerta si completa con proprie
linee di occhiali da vista e da sole, di lenti a contatto e dalle
lenti da vista Salmoiraghi.

Le motivazioni al cambiamento

La società desiderava modernizzare l’architettura server
dedicata al supporto della posta elettronica. Nella scelta della
nuova soluzione, l’intento era di non affrontare
nuovi costi fissi per l’acquisizione di hardware e software
e per lo sviluppo di competenze interne di gestione
. Si
desiderava inoltre di nuovi servizi che potessero migliorare la
collaborazione tra le persone.

La soluzione

Salmoiraghi & Viganò ha optato per la soluzione cloud Google
Apps for Business. Il progetto, realizzato con
il supporto di Scube NewMedia, partner di Google Enterprise,
ha portato all’attivazione di 700 account Google
Apps
, a copertura della totalità degli addetti sia
presso la direzione sia nei punti vendita di proprietà e in
franchising. La migrazione ha riguardato i 500 negozi della rete.

“La scelta – spiega Antonio Nicoletti, Direttore Sistemi
Informativi di Salmoiraghi & Viganò – è stata
senz’altro motivata da considerazioni di carattere
economico. Ma i risparmi non sono stati l’unica motivazione
per la migrazione. Il vero plus che cercavamo e che abbiamo
trovato in Google Apps era la possibilità di dotarsi di una
soluzione che non fosse pura posta, bensì un sistema in grado
– nel tempo – di fornire la base per lo sviluppo di
applicazioni in cloud che migliorassero e rendessero più
efficienti le comunicazioni tra le persone e migliorassero
inoltre la gestione di alcuni processi”.

La fase due del progetto

Una volta completata la migrazione alla nuova soluzione di posta,
Salmoiraghi & Viganò ha iniziato a lavorare alla
fase due del progetto che porterà ad attivare applicazioni
innovative
a supporto dello specifico modello
organizzativo di una realtà del mondo Retail. “Il plus
– conclude Nicoletti – è che ora possiamo progettare lo
sviluppo di servizi innovativi e realizzarli immediatamente,
senza necessità di allocare budget aggiuntivo e allungare i
tempi tra progetto e sua realizzazione”.

D

Redazione Digital4

Articolo 1 di 4