Questo sito utilizza cookie per raccogliere informazioni sull'utilizzo. Cliccando su questo banner o navigando il sito, acconsenti all'uso dei cookie. Leggi la nostra cookie policy.OK

L’approccio graduale di Engineering

pittogramma Zerouno

L’approccio graduale di Engineering

05 Gen 2011

di Nicoletta Boldrini

È graduale l’approccio che Engineering segue per proporre al mercato il cloud computing con soluzioni che si integrano con l’offerta tradizionale, sia di outsourcing che applicativa. L’obiettivo è fornire alle aziende un supporto per ridurre gap tecnologici o resistenze culturali interne all’organizzazione, partendo in molti casi da ambienti di non-produzione, (sviluppo, collaudo, pre-produzione) per estendere poi la soluzione a contesti più core, come la produzione.
“Nella visione di Engineering, il cloud computing può essere un motore d’innovazione per i clienti, offrendo flessibilità e immediata disponibilità di infrastrutture e piattaforme on-demand”, osserva Lorenzo Pozza, direttore Managed Operations Engineering. “Engineering ha messo in atto iniziative di ricerca, sviluppo e consolidamento di un’offerta articolata, già disponibile in produzione. Abbiamo effettuato e abbiamo in corso attività di ricerca a livello internazionale; abbiamo definito e stiamo arricchendo, mediante accordi mirati con partner, un catalogo servizi che consente di declinare l’offerta secondo i paradigmi IaaS, PaaS, SaaS; abbiamo condotto con alcuni nostri clienti una fase di sperimentazione e quindi messo a punto una soluzione fruibile in modo semplice ed efficace”.
“La nostra competenza di outsourcer e un asset di eccellenza tecnologica come la nostra rete di data center, consentono a Engineering di offrire un reale valore aggiunto ai nostri clienti che possono verificare da subito, in assoluta sicurezza, i vantaggi ottenibili dall’utilizzo di servizi di cloud computing”, conclude Pozza. Per informazioni: www.eng.it

Nicoletta Boldrini

Giornalista

Articolo 1 di 5