Questo sito utilizza cookie per raccogliere informazioni sull'utilizzo. Cliccando su questo banner o navigando il sito, acconsenti all'uso dei cookie. Leggi la nostra cookie policy.OK

Microsoft e Toyota: lo sviluppo di nuove tecnologie telematiche per le automobili sfruttano Azure

pittogramma Zerouno

Microsoft e Toyota: lo sviluppo di nuove tecnologie telematiche per le automobili sfruttano Azure

19 Apr 2011

di Nicoletta Boldrini

Microsoft e Toyota stringono un accordo da 12 milioni di dollari. Toyota Media Service svilupperà nuove soluzioni telematiche per portare una serie di servizi Internet sulle auto sfruttando la piattaforma cloud Windows Azure

Toyota vuole proporre al mondo automobili meno inquinanti e vuole contribuire al risparmio energetico tramite l’utilizzo di fonti rinnovabili come l’elettricità. Strumenti elettronici e telematici all’interno delle autovetture è una via praticabile che, di fatto, aiuta ad ottimizzare i consumi e ridurre l’inquinamento atmosferico. E come si producono aiuto così? Con lo sviluppo di soluzioni telematiche per le quali Toyota ha deciso di affidarsi a Microsoft. Obiettivo è fornire agli automobilisti, entro il 2015, vetture altamente tecnologiche in grado di offrire servizi e confort di nuova generazione.
Con un investimento di circa 12 milioni di dollari, la divisione Toyota Media Service svilupperà nuove tecnologie basate su Windows Azure. L’accordo, dunque, risulta profittevole da entrambi i lati: da un lato, Microsoft continuerà ad ottimizzare gli strumenti che ruotano intorno ad Azure, grazie all’esperienza diretta di Toyota; dall’altro, la casa automobilistica realizzerà tutto ciò che serve per portare nelle auto nuovi servizi cloud-based (per creare, per esempio, sistemi per aprire il veicolo da remoto, controllare lo stato della macchina anche da remoto o via web, comunicare con gli smartphone e i dispositivi mobili, ecc.).
“L’accordo con Toyota – ha evidenziato il Ceo di Microsoft, Steve Ballmer -, è un grande esempio di come continuiamo a investire nell’industria automobilistica e del nostro impegno verso i servizi importanti per i consumatori", e conferma ulteriormente la "forza del cloud, e delle piattaforme come Windows Azure per fornire al settore le tecnologie in grado di integrare la telematica nei veicoli".
“Questa nuova partnership con Microsoft – sottolinea Akio Toyoda, uno dei vertici di Toyota – è un importante passo nello sviluppo di migliori soluzioni per la mobilità del futuro e per la gestione dei consumi energetici in tutto il mondo”.
I primi risultati dovrebbero vedersi nel 2012, con il lancio sul mercato di alcuni modelli ibridi o elettrici della Toyota. L’intero progetto, si legge in una nota Microsoft, dovrà essere ultimato entro il 2015.

Nicoletta Boldrini

Giornalista

Argomenti trattati

Approfondimenti

C
Ceo
P
Partnership
S
Smartphone

Articolo 1 di 5