Trasferimento della conoscenza Appuntamento a Bip Research | ZeroUno

Trasferimento della conoscenza Appuntamento a Bip Research

pittogramma Zerouno

Trasferimento della conoscenza Appuntamento a Bip Research

Tra università, centri di ricerca e imprese il trasferimento della conoscenza è un tema molto dibattuto ma difficilmente praticato. Per supportare la crescita reale di questo processo cruciale per il futuro del Paese, debutterà, dal 19 al 21 maggio 2010 a Milano, Bip Research.

16 Dic 2009

di Riccardo Cervelli

Si tratterà di un evento strutturato con un format molto particolare, preceduto un mese prima dall’apertura di una sorta di fiera virtuale in cui i protagonisti presenteranno i propri progetti e fisseranno gli appuntamenti che avverranno, in modo predefinito per numero e durata, durante la Borsa. L’obiettivo è perseguire il massimo ritorno dalla partecipazione alla manifestazione, che non mancherà, comunque di momenti di approfondimento e confronto collettivo con convegni e workshop. Una serie di misure, va sottolineato, impediranno comunque il verificarsi di episodi di spionaggio industriale e fuga di notizie riservate.
Chi c’è dietro a Bip Research (www.biponline.it/), alla sua filosofia e alle sue peculiari modalità organizzative? Innanzitutto c’è Emblema (www.emblemaweb.it/), società di consulenza nel placamento universitario, che ha già promosso numerose iniziative per favorire le relazioni tra il mondo dell’università e quello delle imprese. Tra queste spicca la Borsa dell’Innovazione e del Placement, dalla cui esperienza deriva in larga parte il format innovativo e pragmatico di Bip Research. C’è poi Idc (www.idc.com/italy/), società di ricerche nel mercato Ict che ha deciso di far confluire in questa iniziativa il suo know-how nel rapporto con le imprese dei settori high-tech e quello legato all’organizzazione del Forum dell’Innovazione. Quindi c’è Mind Mercatis (www.mindmercatis.com), una realtà specializzata in consulenza e servizi per il go-to-market e i processi di collaborazione interna e gestione del capitale intellettuale. A questi organizzatori e promotori si affianca, come partner, la Fondazione Crui (http://www.fondazionecrui.it/), braccio operativo della Conferenza dei Rettori che si propone di aiutare le università nel rafforzamento dei rapporti con il sistema istituzionale e con quello produttivo.
Tra le tematiche sulle quali Bip Research intende costruire, prima una “mappa sui progetti in cantiere e sul fabbisogno delle aziende” – attraverso la vetrina online pre-evento – e poi favorire l’incontro tra la domanda e l’offerta – nel corso della Borsa – si segnalano: domotica, sensoristica, sistemi multimediali, mobilità, infrastrutture, sviluppo sostenibile, dematerializzazione dei processi, editoria digitale, netbook, tablet Pc, e-learning, biotecnologie, robotica, nanotecnologie, neuroscienze, medicina e farmaceutica.

Riccardo Cervelli

Giornalista

Nato nel 1960, giornalista freelance divulgatore tecnico-scientifico, nell’ambito dell’Ict tratta soprattutto di temi legati alle infrastrutture (server, storage, networking), ai sistemi operativi commerciali e open source, alla cybersecurity e alla Unified Communications and Collaboration e all’Internet of Things.

Trasferimento della conoscenza Appuntamento a Bip Research

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    LinkedIn

    Twitter

    Whatsapp

    Facebook

    Link

    Articolo 1 di 3