Questo sito web utilizza cookie tecnici e, previo Suo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsente all'uso dei cookie. Leggi la nostra Cookie Policy per esteso.OK

Newsletter 30 giugno 2015

pittogramma Zerouno

Newsletter 30 giugno 2015

29 Giu 2015

di Redazione

Osservatorio Cloud & Ict as a Service 2015:
analisi e interpretazione dei risultati

Il mercato complessivo del Cloud in Italia atteso nel 2015 è stimabile attorno a 1,51 miliardi di euro, con una crescita complessiva del 25%. È quanto risulta dai dati della quinta edizione dell’Osservatorio Cloud & Ict as a Service della School of Management del Politecnico di Milano. La Ricerca evidenzia poi che il cloud è ormai percepito come importante abilitatore della trasformazione in atto e sottolinea come vi siano differenti approcci con cui le aziende introducono questo modello.

Ma qualunque sia il percorso, è necessario prendere in considerazione variabili di diversa natura, non solo tecnologiche, ma che riguardano tutti gli ambiti aziendali, a partire dalla progettazione di prodotti e servizi fino alla loro diffusione sul mercato. Con una forte attenzione alle variabili organizzative. Infine, uno dei dati più interessanti è la crescente propensione delle imprese ad implementare infrastrutture ibride. In questo primo articolo, Alessandro Piva, Responsabile della Ricerca dell’Osservatorio Cloud & Ict as a Service, Mariano Corso e Stefano Mainetti, Responsabili scientifici dell’Osservatorio, ci guidano nell’interpretazione delle principali evidenze emerse dall’edizione 2015.

Visita la pagina dedicata: troverai articoli, video e documenti sulla tematica >>

Redazione

Nel corso degli anni ZeroUno ha esteso la sua originaria focalizzazione editoriale, sviluppata attraverso la rivista storica, in un più ampio sistema di comunicazione oggi strutturato in rivista, portale www.zerounoweb.it e una linea di incontri con gli utenti.

Newsletter 30 giugno 2015

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    LinkedIn

    Twitter

    Whatsapp

    Facebook

    Link

    Articolo 1 di 3