Massimizzare il valore insito nei dati non strutturati | ZeroUno

Massimizzare il valore insito nei dati non strutturati

pittogramma Zerouno

Massimizzare il valore insito nei dati non strutturati

La crescente domanda di informazioni e l’incremento esponenziale dei volumi dei dati sono problematiche rese ancora più complicate dalla varietà dei tipi e dalla complessità dei dati da gestire, inclusi dati semistrutturati e non strutturati come e-mail, log di messaggi istantanei, corrispondenza, pagine web, blog, ecc. Per ricavare il massimo valore dai dati aziendali, è indispensabile poterli analizzare. SAS spiega come con le soluzioni di Text Analytics.

04 Apr 2012

di Redazione

 

R

Redazione

Nel corso degli anni ZeroUno ha esteso la sua originaria focalizzazione editoriale, sviluppata attraverso la rivista storica, in un più ampio sistema di comunicazione oggi strutturato in un portale, www.zerounoweb.it, una linea di incontri con gli utenti e numerose altre iniziative orientate a creare un proficuo matching tra domanda e offerta.

Massimizzare il valore insito nei dati non strutturati

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    LinkedIn

    Twitter

    Whatsapp

    Facebook

    Link