Una soluzione UniQa per gestire l’azienda del futuro | ZeroUno

Una soluzione UniQa per gestire l’azienda del futuro

pittogramma Zerouno

Attualità

Una soluzione UniQa per gestire l’azienda del futuro

Formula Impresoft punta a soddisfare a tutto tondo le esigenze gestionali delle imprese abbracciando i processi, l’organizzazione e le tecnologie in una soluzione che include tutti gli aspetti. Il suo nome è, appunto, UniQa.

17 Mar 2021

di Giorgio Valleris

La competitività di un’azienda si misura dalla quantità e della qualità dei processi automatizzati, oltre che dalla capacità del management di prendere decisioni tempestive ed efficaci in un’ottica data driven.

Oggi più che mai, i dati devono essere al centro di tutte le strategie affinché possano creare valore per l’azienda. Non si tratta solo di offrire più informazioni ai decisori, ma di creare un nuovo stile di management con strumenti di controllo economico-finanziario.

Questo è l’identikit dell’impresa del futuro secondo Formula Impresoft, che fa parte del polo tecnologico made in Italy Impresoft Group, nato nel 2019 dall’unione di 4wardPRO, Formula Impresoft, Qualitas Informatica e NextTech, con un team di oltre 500 persone e un fatturato di oltre 65 milioni di euro.

UniQa è la nuova proposta a tutto tondo

Su queste basi, Formula Impresoft ha recentemente presentato UniQa, una soluzione completa per la gestione di processi, organizzazione e tecnologie in azienda. “UniQa è una proposta diversa rispetto ai classici ERP o alle suite che collegano le varie piattaforme, perché rappresenta uno strumento in grado di gestire tutti i processi aziendali in una logica modulare e flessibile, partendo dall’idea che la modularità delle soluzioni, la scalabilità delle piattaforme e l’attenzione all’implementazione per processo sono oggi la chiave dell’innovazione aziendale, in Italia come all’estero”, spiega Luisa Ferrari, Director Solution Architect di Formula Impresoft.

Una soluzione unica in grado di mettere i direttori generali nella condizione di avere una visione completa della macchina aziendale, di assicurare ai CFO una conoscenza approfondita dei principali bisogni delle aree amministrative, economiche e contabili dell’azienda; ma anche di abbracciare produzione, vendite e IT.

Governance, execution e tecnologie

“Nell’ambito della governance – prosegue Ferrari – le aziende non chiedono solo di efficientare i processi operativi e produttivi, ma anche di gestirli strategicamente, affinché l’insieme di flussi aziendali non sia solo monitorato, ma possa essere governato in una logica predittiva attraverso funzioni di simulazione. Avere gli strumenti per valutare i difetti e i fermi di produzione, senza poterli inserire in un modello di analisi in grado di simulare il loro impatto è un approccio ormai superato, e questo è solo un esempio”.

Nell’area di execution, l’ERP ha un ruolo centrale. E non solo nella classica razionalizzazione dei costi, ma anche nell’ottimizzazione economico-finanziaria dell’impresa. “Siamo convinti, in base alla nostra storica e consolidata esperienza di mercato, che oggi sia indispensabile offrire una soluzione multipiattaforma, multivaluta, multilingua e anche multilegislazione; uno strumento in grado di rispondere non solo ai must have dal punto di vista normativo, e anche a tutti quei nice to have che possono fare la differenza”, sottolinea Luisa Ferrari.

L’azienda del futuro deve essere agile, performante e tecnologica. L’agilità è determinata da tutti gli strumenti di execution (ERP in primis), le performance da quelli di governance; mentre gli strumenti di collaboration, modern workspace e security permettono alle aziende di evolversi, restare competitive e guardare lontano.

Uniqa Live Event – Impresa 4.0: concretizza ora gli obiettivi d’innovazione per crescere
martedì 6 luglio 2021 – ore 11:00
Registrati subito!

Il futuro è nella gestione del dato

Da anni si parla della possibilità di anticipare i trend di mercato e le esigenze dei clienti grazie a un approccio data driven. Tuttavia non sono molte le PMI, specie in Italia, che considerano la gestione dei dati un pilastro strategico del business e non un mero fattore tecnico.

La strada però è segnata e lo sfruttamento del dato, ovvero la sua raccolta e la sua elaborazione in una informazione utilizzabile, è un processo inevitabile che, prima o poi, investirà tutte le realtà indipendentemente dal settore o dalle dimensioni, obbligandole a ridefinire i propri modelli di gestione e i propri processi. La scommessa di Formula Impresoft è quella di rispondere a questa nuova realtà con un unico strumento: UniQa.

V

Giorgio Valleris

Giornalista

Argomenti trattati

Approfondimenti

E
Erp

Articolo 1 di 5