Supply chain, così Leonardo ha standardizzato i processi

pittogramma Zerouno

Digital360 Awards 2020

Supply chain, così Leonardo ha standardizzato i processi

Oracle Italia presenta Transportation Control Tower, progetto realizzato per Leonardo con l’obiettivo di standardizzare e normalizzare i processi aziendali per la logistica a supporto di 4 diverse divisioni utilizzando Oracle Transportation Management. La soluzione consente di gestire le attività di trasporto end to end (includendo i processi di inbound, outbound e gestione fatturazione), dalla richiesta fino alla consegna, in linea con le esigenze della singola divisione. OTM è integrato con SAP e collegato con i corrieri per Booking e Track & Trace

10 Ago 2020

di Redazione

Con il progetto Transportation Control Tower (risultato finalista ai Digital360 Awards 2020 per la categoria Soluzioni B2b e di eSupply Chain) basato su tecnologia Oracle e realizzato per Leonardo, si ha un esempio di Transportation Management System in una soluzione public cloud SaaS, fruibile dagli stakeholder interni, dai partner logistici dai trasportatori e dagli operatori logistici su diversi canali e modalità (mobile, portale, truck device, eccetera) in ogni momento e in real time. Una soluzione che permette una visione unica e globale delle modalità di trasporto e gestisce l’intero processo end-to- end, che permette un tracking in real time e un re-planning, una definizione flessibile delle varie tappe e vuole assicurare un elevato livello di sicurezza.

Il contesto in cui è stata adottata la soluzione Oracle Transportation Management (OTM) Cloud

L’esecuzione del trasporto in Leonardo era gestita direttamente dalle divisioni che interagivano con diversi fornitori attraverso diversi modelli operativi, oggi invece l’azienda guida i servizi di approvvigionamento e la logistica dei trasporti, grazie all’introduzione di una Control Tower dei trasporti in cui un partner avrà la responsabilità di orchestrare logistica e trasporti.

Con sede a Roma con 180 siti in tutto il mondo, Leonardo è uno dei primi dieci operatori al mondo nel settore aerospaziale, della difesa e della sicurezza. Nel gennaio 2016, Leonardo-Finmeccanica è diventata una singola azienda industriale integrando le attività delle sue filiali ed è attualmente organizzata in cinque divisioni (elicotteri, aeromobili, aerostrutture, elettronica, sicurezza informatica). Attraverso una trasformazione digitale dei propri processi di filiera e logistica, Leonardo mira a migliorare la qualità, l’efficacia e l’efficienza dei propri servizi; ridurre i costi di gestione; razionalizzare il capitale investito e favorire la creazione di valore per il Gruppo.

In uno scenario complesso e altamente competitivo, Leonardo ha considerato l’implementazione di Oracle Transportation Management (OTM) Cloud come soluzione globale di Gruppo per la gestione dei trasporti.

Gli obiettivi del progetto Transportation Control Tower

Gli obiettivi principali del progetto riguardano lo standardizzare e normalizzare i processi aziendali per la logistica a supporto di 4 diverse divisioni utilizzando Oracle Transportation Management; la possibilità di abilitare un approccio strutturato e monitorato nell’interazione con vettori e fornitori; il consolidamento delle spedizioni giornaliere / settimanali; la riduzione delle urgenze, minimizzando il numero di spedizioni non standard attraverso una migliore pianificazione; l’ottimizzazione della modalità di trasporto passando dalla modalità di trasporto aereo a quella marittima per le spedizioni selezionate e dell’utilizzo e del livello di saturazione delle navette riducendo la necessità di spedizioni dedicate sulle stesse rotte; la selezione dell’opzione di prezzo migliore per le rotte in base a un accordo quadro mediante il confronto in tempo reale delle tariffe contrattuali; l’offerta in tempo reale, utilizzata quando una tariffa di spedizione specifica non è coperta da FA o se il corriere ha rifiutato un ordine; il controllo e comunicazione dei costi di trasporto.

Come si è svolto il progetto, tutti i dettagli

Il progetto è stato avviato il 25 novembre 2019 per una delle divisioni con un numero limitato di fornitori.

Oracle si è impegnata a collaborare con il partner coinvolto nel progetto con la responsabilità di implementare la soluzione OTM per Leonardo, in particolare nelle seguenti fasi: definizione del modello globale; implementazione della prima divisione (Pilota); supporto ai rollout.

La soluzione consente al partner di gestire le attività di trasporto end-to-end (inclusi i processi di inbound, outbound e gestione fatturazione) dalla richiesta fino alla consegna, in linea con le linee guida per l’ottimizzazione di MFG & PM e le esigenze della singola divisione. OTM è integrato con SAP ed è collegato con i corrieri per Booking e Track & Trace.

Più nello specifico, il team di progetto Oracle era responsabile delle seguenti attività: progettare un modello globale comune per le 4 divisioni; fare analisi e progettazione della struttura contrattuale delle tariffe per le 4 divisioni; occuparsi di progettazione e configurazione dei processi end-to-end per le 4 divisioni; eseguire un prototipo di sessioni di riproduzione per le 4 divisioni e test di integrazione di sistema per i comuni processi a 4 divisioni.

Attualmente il team stesso sta supportando la configurazione di perfezionamento per il rollout delle divisioni rimanenti e dei fornitori che entreranno in funzione nel corso del 2020.

L’implementazione si si è basata sui principi TCM (True Cloud Method), metodologia con approccio Agile, utilizzata da Oracle Consulting per i progetti OTM. Digital360 Awards 2020 ecco gli sponsor

R

Redazione

Nel corso degli anni ZeroUno ha esteso la sua originaria focalizzazione editoriale, sviluppata attraverso la rivista storica, in un più ampio sistema di comunicazione oggi strutturato in un portale, www.zerounoweb.it, una linea di incontri con gli utenti e numerose altre iniziative orientate a creare un proficuo matching tra domanda e offerta.

Argomenti trattati

Approfondimenti

Digital360 Awards
Supply chain, così Leonardo ha standardizzato i processi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    LinkedIn

    Twitter

    Whatsapp

    Facebook

    Link

    Articolo 1 di 3