Questo sito web utilizza cookie tecnici e, previo Suo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsente all'uso dei cookie. Leggi la nostra Cookie Policy per esteso.OK

StartDigit, focus su acquisizione automatica dei documenti e fatturazione elettronica

pittogramma Zerouno

Publiredazionale

StartDigit, focus su acquisizione automatica dei documenti e fatturazione elettronica

08 Nov 2018

di StartDigit

Accompagnare le aziende nel loro percorso di digitalizzazione dei processi che parte con l’acquisizione automatica e termina con la conservazione elettronica, è la mission dell’azienda che vanta un’esperienza ventennale in quest’ambito

Gestione digitale dei documenti a 360°: da qui parte la digital transformation di tutte le organizzazioni nella visione di StartDigit. L’azienda, che conta su un’esperienza ventennale nell’ambito dell’acquisizione digitale delle informazioni, offre infatti alle diverse realtà, di tutte le industry e di varie dimensioni, una serie di soluzioni e servizi per l’ottimizzazione dei processi di digitalizzazione. Nello specifico, oggi il suo business è particolarmente focalizzato sulla fatturazione elettronica, che dal 2019 sarà obbligatoria anche tra privati, e sull’acquisizione automatica dei documenti (con particolare attenzione a fatture Ordini e DDT, documenti di trasporto).

“La nostra missione in questo momento storico – ha spiegato Massimo Battistella, CEO e fondatore di StartDigit – è aiutare le aziende a metabolizzare l’introduzione del processo di fatturazione elettronica, cogliendone tutti i benefici e renderla un’opportunità per promuovere all’interno dell’azienda la metamorfosi dei processi documentali in processi digitali, partendo quindi dall’acquisizione automatica dei documenti fino alla loro conservazione”.

Foto di Massimo Battistella
Massimo Battistella, CEO e fondatore di StartDigit

Automazione dell’acquisizione dei documenti e cross-checking dei dati, ecco cosa fa PRiPPER

Rendere omogenea l’eterogeneità dei documenti: con questo obiettivo è stata realizzata da StartDigit la soluzione PRiPPER.

“Questo sistema che si occupa dell’acquisizione e controllo automatico dei documenti – ha spiegato Battistella – è stato pensato per migliorare l’efficienza dell’azienda e ridurre i costi. Più nello specifico, con PRiPPER noi offriamo la possibilità di avere un’unica interfaccia per digitalizzare tutte le diverse tipologie di documenti che circolano in un’azienda: pensiamo per esempio alle fatture, così come ai DDT, ai cedolini per il pagamento dei dipendenti ma anche alle distinte bancarie e così via. Non solo, permette di effettuare controlli automatici tra documenti come per esempio tra un ordine e la sua conferma d’ordine. Il nostro fine, oltre a ridurre i costi di data entry e semplificare l’intera gestione dei processi, è catturare in modo intelligente il dato. Abbiamo realizzato una soluzione che è capace di individuare le informazioni ovunque si trovino nel documento [non serve cioè che siano statiche, ossia sempre nella medesima posizione, in quanto tecnologie di intelligenza artificiale permettono comunque di trovarle, ndr] per poi integrarle nei principali ERP e CRM”.

Fatturazione elettronica senza intermediari, il ruolo di Invoice Smart Assistant

Invoice Smart Assistant è invece la soluzione proposta da StartDigit per gestire la fatturazione elettronica.

“Il nostro approccio – ha sottolineato Battistella – differisce in modo sostanziale da quello di altri vendor perché premettiamo alle aziende di inviare e ricevere le fatture in totale indipendenza senza intermediari. Grazie al nostro software, mettiamo i clienti nelle condizioni di gestire autonomamente il processo di fatturazione elettronica nella sua completezza per soddisfare le crescenti necessità di controllo diretto dei propri dati e tutelare la privacy aziendale. Non dobbiamo dimenticare che le informazioni presenti nelle fatture dicono tantissimo dell’azienda cui sono riferite (per esempio nominativi di clienti e fornitori prezzi di vendita e acquisto.)”.

Nello specifico, Invoice Smart Assistant permette all’azienda di accreditarsi direttamente presso il SdI (Sistema di Interscambio), ottenere un codice unico e personale che elimina le criticità dei canali condivisi; si integra perfettamente nei flussi di lavoro aziendali. Segnaliamo infine che oltre alla nostra soluzione di conservazione elettronica proponiamo anche l’adesione al servizio gratuito di conservazione delle fatture elettroniche messo a disposizione dall’Agenzia delle Entrate.

StartDigit

Argomenti trattati

Aziende

StartDigit
StartDigit, focus su acquisizione automatica dei documenti e fatturazione elettronica

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    LinkedIn

    Twitter

    Whatsapp

    Facebook

    Link

    Articolo 1 di 2