Questo sito utilizza cookie per raccogliere informazioni sull'utilizzo. Cliccando su questo banner o navigando il sito, acconsenti all'uso dei cookie. Leggi la nostra cookie policy.OK

Formula declina per l’Italia i 1.000 miglioramenti di X3, “l’Erp per il mid-market”

pittogramma Zerouno

Formula declina per l’Italia i 1.000 miglioramenti di X3, “l’Erp per il mid-market”

06 Dic 2011

di Daniele Lazzarin

La società ha localizzato la versione 6 del pacchetto dell’inglese Sage, che distribuisce in esclusiva nel nostro Paese. I principali avanzamenti riguardano finance, contabilità, lean production e l’offerta per il settore Consumer Goods avanzamenti riguardano finance, contabilità, lean production e l’offerta per il settore Consumer Goods

Formula concentra la propria attività su due business: Erp e Frp. L’offerta Erp si basa sul pacchetto proprietario Diapason, in ottica di mantenimento evolutivo della base installata, e su Sage Erp X3 – distribuito in esclusiva in Italia per conto dell’inglese Sage -, per lo sviluppo di nuovo business. E proprio di X3 la società ha recentemente presentato la versione 6 italiana in cinque eventi a Torino, Padova, Roma, Milano e Bologna.
“X3 è una soluzione sviluppata da zero per le medie aziende – ha spiegato Iuris Cella, offering manager di Sage Erp X3 nell’evento di Milano -, cioè realtà con complessità simili alle grandi aziende ma meno risorse It, che chiedono quindi sistemi Erp semplici da usare, rapidi da avviare, poco costosi, e che supportino le prassi fiscali e operative locali nelle attività all’estero”. Oggi X3 ha oltre 3.300 aziende utenti in 53 Paesi, di cui 235 in Italia, dove Formula si occupa del customer care e del product management: un team apposito traduce il sistema, lo adegua alle norme fiscali e legali italiane, e nel tempo ha sviluppato 30 add-on e funzioni su richiesta dei clienti italiani.
La versione 6 di X3 presenta quasi 1.000 tra miglioramenti e novità: sono state rafforzate soprattutto le parti finance (multi-piano dei conti per singola società, diverse legislazioni gestibili in un unico database), conto lavoro, logistica. L’architettura contabile, spiega Formula, è stata rivista per semplificare attività molto attuali come il reporting per la casa madre estera, l’esplosione di voci di bilancio per un’authority o l’attivazione di una contabilità Ias. In ambito ‘user experience’ le novità sono Sage Search, sorta di motore di ricerca ‘alla Google’, ed Enterprise Webtop, interfaccia role-based personalizzabile, con importazione drag & drop di funzioni. In ottica ‘extended Erp’, inoltre, X3 è ora integrabile con le tecnologie dei partner Topkey (soluzioni di document management) e Preactor (soluzioni per la schedulazione di produzione), e con due offerte verticali per cui Formula ha creato apposite strutture. Una è dedicata alla lean production, con supporto a produzione kanban, integrazione di eventi nella supply chain, schedulazione a capacità finita. L’altra si rivolge al settore Cpg (beni di largo consumo) con tre soluzioni: un verticale di X3 che copre i processi di base del settore, Cpg Net Sales (gestione delle reti di vendita), e Cpg Planning & Intelligence (controllo di gestione). Proprio in ambito Cpg opera Deborah, il caso utente presentato al meeting di Milano in occasione del lancio della nuova versione di Erp X3. “Deborah è una family company specialista di make-up e colore, con oltre 100 milioni di fatturato, 120 dipendenti, una filiale in Spagna e tre diverse forze vendita per gestire il complesso mix di marchi e canali – spiega Giovanni Abelli, consulente di A2B Group che ha illustrato il caso Deborah -. Nel 2006 ha avviato un progetto di ripensamento dell’azienda culminato con il disegno di nuovi processi, e per supportarli è stata adottata la soluzione verticale Cpg di X3. In questo settore utilizzare una verticalizzazione è cruciale per gestire variabili molto critiche come il capitale circolante, la posizione finanziaria e il servizio ai clienti”.

Daniele Lazzarin

Articolo 1 di 4