Digitalizzazione dei processi HR, il caso DAB Pumps | ZeroUno

Digitalizzazione dei processi HR, il caso DAB Pumps

pittogramma Zerouno

News

Digitalizzazione dei processi HR, il caso DAB Pumps

Dalla collaborazione con Talentia Software, è nato il progetto denominato “Brick”, soluzione tecnologica a supporto della gestione integrata dei processi HR

05 Ott 2021

di Redazione

DAB Pumps, protagonista nel settore delle tecnologie per la movimentazione e la gestione dell’acqua, fino allo scorso anno non era dotata di uno strumento di integrazione delle diverse pratiche HR e molte attività venivano svolte manualmente senza un coordinamento tra le diverse sedi. Dalla collaborazione con Talentia Software, è nato il progetto denominato Brick, per rispondere all’esigenza dell’azienda di costruire su basi solide una Direzione HR in grado di facilitare l’evoluzione della struttura aziendale e della cultura dei propri collaboratori attraverso un unico strumento digitale, uniformato per tutte le sedi e Paesi, per la gestione dei processi, delle attività e delle risorse umane. Talentia Software ha fornito la soluzione tecnologica a supporto della gestione integrata dei processi HR.

L’accesso alla piattaforma non è esclusivo da parte dei referenti HR, ma è stata prevista la creazione di viste e funzionalità specifiche anche per i manager e per l’intera popolazione aziendale. Questi permettono di ripercorrere l’intero ciclo di vita del dipendente nel contesto organizzativo, dal processo di Ricerca e Selezione, fino all’Offboarding.

Dopo la creazione dell’ambiente software e delle configurazioni iniziali, la nuova soluzione è stata collegata con strumenti già in uso in azienda, in modo tale da creare un’unica base dati centralizzata. È stato creato un collegamento tra il software e la pagina Careers del sito web di DAB in modo da poter pubblicare offerte di lavoro direttamente dal software e ricevere le candidature esterne. Il collegamento ha permesso, inoltre, di raccogliere sulla piattaforma documenti condivisi dal candidato ed elaborarli attraverso dei motori di intelligenza artificiale in grado di effettuare analisi semantiche in circa 15 lingue differenti.

Gli algoritmi presenti creano in autonomia un matching tra le candidature pervenute e le posizioni ricercate, analizzando da una parte i CV, dall’altra la descrizione della posizione aperta e le competenze richieste. Infine, sono stati configurati e rilasciati altri due processi relativi alla valutazione del potenziale e della performance.

“La nuova piattaforma di DAB – racconta Francesco Masiero, responsabile del progetto “Brick” di DAB Pumps – ha portato con sé molteplici benefici nella gestione dei processi HR dell’azienda. Le diverse funzionalità presenti e il collegamento con ulteriori sistemi a supporto, hanno permesso di efficientare le varie attività, riducendone il tempo di gestione e creando maggiore fluidità”.

Inoltre, è stato possibile creare un unico spazio di archivio condiviso, in cui sono caricati sia i dati anagrafici dei collaboratori, che quelli di output rispetto ai processi. Questo ha favorito la condivisione di tutte le informazioni e dati, ora non più in possesso della sola Direzione HR, ma che gradualmente sarà a disposizione anche dei manager e del resto dell’organizzazione. L’utilizzo della metodologia Agile ha permesso di coinvolgere fin dall’inizio le funzioni aziendali più rilevanti, condividendo con loro un percorso che permetterà di disporre di uno strumento adattabile alle esigenze future, nel quale sia facile l’implementazione di miglioramenti e aggiornamenti continui.

“Nei prossimi mesi – spiega Marco Bossi, Group HCM Business Unit Leader and Managing Director Italy di Talentia Software – verranno rilasciate alcune funzionalità dedicate alla reportistica, sia per i manager che per la Direzione HR. In aggiunta, verrà rilasciato il modulo dedicato all’e-learning, il quale si affiancherà alla parte di formazione obbligatoria, già presente. Verranno poi implementate delle novità relative al processo di valutazione e on-boarding dei nuovi assunti”.

R

Redazione

Nel corso degli anni ZeroUno ha esteso la sua originaria focalizzazione editoriale, sviluppata attraverso la rivista storica, in un più ampio sistema di comunicazione oggi strutturato in un portale, www.zerounoweb.it, una linea di incontri con gli utenti e numerose altre iniziative orientate a creare un proficuo matching tra domanda e offerta.

Articolo 1 di 4