Digital procurement: Amadori ha scelto SAP Ariba | ZeroUno

Digital procurement: Amadori ha scelto SAP Ariba

pittogramma Zerouno

News

Digital procurement: Amadori ha scelto SAP Ariba

Ridurre la complessità del processo di acquisto e ottimizzare i costi, erano i principali obiettivi dell’azienda alimentare italiana

10 Set 2020

di Redazione

L’esigenza di centralizzare gli acquisti di gruppo (food e non food) e la presenza di un piano industriale con orizzonte quinquennale molto ambizioso per il volume degli investimenti e il numero di appalti, unita alla necessità di disintermediazione, hanno spinto Amadori (che gestisce direttamente l’intera filiera avicola dalla produzione del mangime alla macellazione degli animali) a decidere di digitalizzare i propri processi di acquisto. La scelta della soluzione tecnologica è ricaduta su SAP Ariba che ha permesso all’azienda di accedere ad Ariba Network, un marketplace digitale dinamico che consente a milioni di fornitori e acquirenti in più di 190 paesi di collaborare nelle transazioni, rafforzare le relazioni e individuare nuove opportunità di business.

Con l’adozione di SAP Ariba, Amadori ha potuto risparmiare sulle trattative, avere una maggior trasparenza dei processi di appalto, organizzare contemporaneamente un alto numero di gare, risparmiare tempo per i buyer e vedere la nascita di una nuova struttura di backoffice acquisti.

Per il 2020, l’azienda si propone di ridurre la complessità eliminando o riducendo gli elementi che determinano un incremento dell’impegno richiesto, puntando a una diminuzione del numero dei fornitori; di limitare i rischi, agendo in maniera proattiva per mitigare fattori che possono compromettere continuità di fornitura o reputazione aziendale, e di implementare azioni mirate all’ottenimento di migliori condizioni economiche. Amadori vuole infine sfruttare pienamente il potenziale di SAP Ariba Network e implementare nuove tecnologie anche per le attività che sono a monte del processo di procurement.

WHITEPAPER
Quali sono le prossime sfide per i punti vendita in Italia?
Acquisti/Procurement
Marketing

“Grazie all’implementazione delle soluzioni SAP Ariba abbiamo centralizzato le competenze core di selezione dei fornitori e migliorato il procure to pay, cioè tutti quei processi gestionali e di compliance che vanno dall’approvvigionamento di merci e servizi alla ricezione delle fatture e al pagamento dei fornitori”, ha dichiarato Giampiero Carozza, Chief Procurement Officer di Amadori.

“Amadori è una realtà con oltre cinquant’anni di storia che presta particolare attenzione alla qualità dei propri prodotti e alla tracciabilità di tutta la filiera. Siamo lieti di poter contribuire, grazie alle nostre soluzioni, a rendere ancor più efficiente la gestione delle trattative online dell’azienda e crediamo che il suo ingresso nel network SAP Ariba possa rappresentare un’opportunità per gli altri membri di collaborare con un player di primaria importanza per il mercato alimentare italiano e un’occasione per Amadori di individuare nuove opportunità di business”, ha dichiarato Carla Masperi, Chief Operating Officer SAP Italia.

R

Redazione

Nel corso degli anni ZeroUno ha esteso la sua originaria focalizzazione editoriale, sviluppata attraverso la rivista storica, in un più ampio sistema di comunicazione oggi strutturato in un portale, www.zerounoweb.it, una linea di incontri con gli utenti e numerose altre iniziative orientate a creare un proficuo matching tra domanda e offerta.

Digital procurement: Amadori ha scelto SAP Ariba

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    LinkedIn

    Twitter

    Whatsapp

    Facebook

    Link

    Articolo 1 di 4