Customer experience nel settore assicurativo, i trend individuati da IDC e Liferay | ZeroUno

Customer experience nel settore assicurativo, i trend individuati da IDC e Liferay

pittogramma Zerouno

News

Customer experience nel settore assicurativo, i trend individuati da IDC e Liferay

Nuovi modi di interazione all’insegna dell’omnicanalità e sempre più personalizzazione delle comunicazioni: sono i fenomeni individuati nell’insurance

22 Giu 2021

di Redazione

IDC Research stima che la spesa IT nel settore assicurativo aumenterà a un tasso di crescita annuale composto (CAGR) del 6,0% a livello globale fino al 2024, raggiungendo una dimensione di mercato di 135 miliardi di dollari. Secondo il recente InfoBrief realizzato da IDC e Liferay, questo risultato può essere attribuito principalmente al fatto che il 73% del settore dei servizi finanziari prevede di mantenere o aumentare la spesa IT rispetto al 2020.

Le tecnologie che guideranno questa crescita sono legate all’ottimizzazione e alla centralità del cliente. Tra le motivazioni di spesa IT nel settore assicurativo, la customer experience (CX) raggiungerà una quota di mercato del 37% entro il 2024, crescendo a un CAGR del 17,5% per raggiungere 50 miliardi di dollari.

D’altra parte, fornire un’esperienza eccellente e personalizzata ai nuovi clienti digitali è un must per qualsiasi azienda assicurativa, al fine di conquistare fedeltà e stabilire relazioni a lungo termine. In base ai dati raccolti nell’InfoBrief di IDC e Liferay, per il 60% degli intervistati attrarre e mantenere i clienti sarà prioritario.

Le esigenze e preferenze digitali dei consumatori sono in continua evoluzione e richiedono nuovi modi di interagire con le aziende. In molti casi, clienti di oggi non solo sono pronti per il self-service, ma lo preferiscono all’assistenza. E le compagnie assicurative sembrano averlo capito, tanto che lo studio mostra che il 55% degli assicuratori ha già, o prevede di sviluppare, un portale online dedicato ai clienti.

Engagement omnicanale e assicurazioni senza disguidi sono priorità strategiche legate alla Customer Experience (CX) che descrivono al meglio ciò che gli assicuratori desiderano realizzare per raggiungere il loro obiettivo digitale. È necessario dare evidenza ai principali casi d’uso della trasformazione digitale e sviluppare una relativa roadmap per evolversi verso il futuro digitale.

La ricerca IDC rivela anche che il 60% degli assicuratori ha definito un piano per creare comunicazioni personalizzate per i clienti. Al fine di semplificare e personalizzare queste esperienze, le compagnie assicurative dovrebbero incorporare intelligence nei processi interni ed esterni, per una migliore comprensione del customer journey e per allinearsi a prospettive, strategia e sistemi aziendali.

Le crescenti necessità tecnologiche del settore assicurativo dipendono principalmente dalle esigenze in costante cambiamento di nuovi clienti digitali che desiderano un’esperienza di acquisto e servizio disponibile in qualsiasi momento e luogo.

I trend di mercato stanno modificando il modello di business delle assicurazioni, in cui l’analisi avanzata dei dati in tempo reale aiuta a creare nuovi prodotti praticamente in tempo reale e a presentarli ai clienti come un valore aggiunto.

Per questo, per non perdere terreno e rimanere competitivi in questi tempi complessi, gli assicuratori devono soddisfare le aspettative legate all’esperienza di tutte le parti interessate, utilizzando tecnologie come le piattaforme di digital experience, che aiutano a unificare gli sforzi verso l’evoluzione delle iniziative focalizzate sul cliente. Gli attori coinvolti nell’ecosistema assicurativo includono clienti, dipendenti, distributori, partner, agenti/broker, carrier e operatori insurtech.

In questa nuova era, le tecnologie e i processi implementati dalle aziende sono così strettamente legati ai loro clienti e mercati che il confine tra gli aspetti interni di un’organizzazione e il suo ecosistema esterno sta rapidamente scomparendo.

R

Redazione

Nel corso degli anni ZeroUno ha esteso la sua originaria focalizzazione editoriale, sviluppata attraverso la rivista storica, in un più ampio sistema di comunicazione oggi strutturato in un portale, www.zerounoweb.it, una linea di incontri con gli utenti e numerose altre iniziative orientate a creare un proficuo matching tra domanda e offerta.

Articolo 1 di 4