Questo sito utilizza cookie per raccogliere informazioni sull'utilizzo. Cliccando su questo banner o navigando il sito, acconsenti all'uso dei cookie. Leggi la nostra cookie policy.OK

Oltre 400 videoconferenze all’anno tra le redazioni in Mediaset

pittogramma Zerouno

Oltre 400 videoconferenze all’anno tra le redazioni in Mediaset

19 Mag 2014

di Redazione

L’azienda sceglie la tecnologia Vidyo e il servizio QuiVideo, erogato da Intesys Networking, per ottimizzare i tempi e la qualità della comunicazione tra le redazioni.

Drastico abbattimento delle spese di trasferta, ottimizzazione dei tempi di lavoro e migliore coordinamento tra le redazioni: sono i vantaggi ottenuti dalle redazioni televisive di Roma e Milano di Mediaset grazie alle soluzioni di videoconferenza Vidyo Room e Vidyo PC soft Client Desktop. Ogni giorno oltre 50 persone nelle redazioni Mediaset usano la videoconferenza QuiVideo, che facilita le loro attività quotidiane, rendendo tutte le comunicazioni tempestive, in tempo reale e in qualità full HD.
Intesys Networking, l’azienda che eroga il servizio QuiVideo basato sulla tecnologia Vidyo, ha scelto le soluzioni del produttore americano per rispondere alle esigenze di Reti Televisive Italiane e di E.I.Towers società del Gruppo Mediaset.
La sfida era quella di offrire collegamenti affidabili, immediati e in grado di connettere più utenti contemporaneamente, sia attraverso sale riunioni che attraverso PC Client Desktop.
“L’obiettivo – spiega Giorgio Benedetti, Presidente di Intesys Networking – era offrire la possibilità di comunicare faccia a faccia per discutere la programmazione televisiva e la scelta degli argomenti da trattare anche durante le dirette. C’era bisogno di un sistema utilizzabile da chiunque con connessioni di diversa latenza dalle sale riunioni di Roma e Milano. Le riunioni di questo tipo richiedono infatti un confronto costante, ‘faccia a faccia’, per accordare i punti di vista di più persone. Ciò richiedeva una soluzione affidabile che garantisse ai singoli partecipanti di guardarsi negli occhi e discutere come se fossero davvero insieme, senza doversi preoccupare della qualità della conversazione ma solo degli argomenti da trattare nel meeting.”
Solo nel 2013 sono state effettuate più di 400 videoconferenze, oltre la metà delle quali tra più utenti connessi contemporaneamente. Mediaset realizza, grazie a Vidyo, circa 40 ore di riunioni video al bimestre che raggiungono anche picchi di durata superiori alle 5 ore. L’installazione delle soluzioni è stata immediata ed è entrata in uso subito dopo l’acquisizione della tecnologia, nel 2011.
Le soluzioni Vidyo sono state scelte dal gruppo televisivo per la versatilità e funzionalità della tecnologia proposta. Infatti, attraverso l’architettura brevettata Adaptive Video Layering, che ottimizza dinamicamente i video per qualsiasi terminale, Vidyo offre una qualità video in HD basandosi sia sulle funzionalità specifiche dei dispositivi, sia sulle caratteristiche delle reti senza fili. Inoltre, utilizzando una tecnica di compressione basata sul protocollo H.264 Scalable Video Coding (Svc), il sistema adatta la qualità di trasmissione in base alla disponibilità di banda del singolo utente, garantendo fluidità, bassa latenza e alta qualità video durante le riunioni con Room dedicate.
“Siamo lieti di annoverare Reti Televisive Italiane tra i grandi nomi che hanno scelto Vidyo – dichiarano Fabio Tessera, Vice Presidente Semea di Vidyo, e Paolo Visintini, Vidyo Sales Manager Italy & Spain – i risultati ottenuti in tre anni dalla società del Gruppo Mediaset attraverso le nostre soluzioni permettono di affermare la versatilità e l’immediatezza della tecnologia offerta. Vidyo si conferma, giorno dopo giorno, come Tech Pioneer per l’innovazione presente in ognuna delle soluzioni proposte. La videoconferenza firmata Vidyo, assicura anche in Italia il proprio ruolo di tecnologia adatta a chiunque, possibile in ogni luogo e in grado di connettere più persone contemporaneamente. Vidyo rappresenta un nuovo modo di guardare a questa tipologia di comunicazione che per tutti i nostri clienti diventa Personal Telepresence un modo facile ed immediato al pari di una telefonata per connettersi in videoconferenza”.

Redazione

Nel corso degli anni ZeroUno ha esteso la sua originaria focalizzazione editoriale, sviluppata attraverso la rivista storica, in un più ampio sistema di comunicazione oggi strutturato in rivista, portale www.zerounoweb.it e una linea di incontri con gli utenti.

Articolo 1 di 5