Questo sito web utilizza cookie tecnici e, previo Suo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsente all'uso dei cookie. Leggi la nostra Cookie Policy per esteso.OK

Il ruolo del CIO, fra curiosità e pragmatismo

pittogramma Zerouno

Editoriale

Il ruolo del CIO, fra curiosità e pragmatismo

06 Mar 2019

di Vincenzo Zaglio

Qualche anno fa ho avuto il privilegio di intervistare Andi Karaboutis, all’epoca Global CIO di Dell. Una top manager – per intenderci – che aveva sotto di sé più di 5.000 persone e gestiva un budget di oltre 1 miliardo di dollari.

Durante il nostro colloquio mi aveva molto incuriosito il suo approccio che mescolava sapientemente curiosità e pragmatismo, sperimentazione e misurazione.

Aveva subito liquidato l’annoso assunto che l’IT è spesso visto come un costo con queste semplici parole: “Da noi non c’è l’idea che il business decide e l’IT esegue. E per certi aspetti non parliamo neanche più di allineamento fra IT e business. È l’IT stessa che è un business e come tale deve portare valore in azienda”.

Ma che tipo di valore? “Valore in termini di fatturato diretto, valore in termini di produttività, valore in termini di migliore ambiente di lavoro”.

Ed ecco il punto fondamentale: non c’è nessuna divisione all’interno dell’azienda – come l’area IT – che possa influenzare in modo così marcato tutte queste 3 declinazioni di “valore”. L’Information Technology è un volano incredibile di innovazione che permea tutti i gangli vitali di un’impresa; è il cuore pulsante di ogni organizzazione.

Il ruolo di ZeroUno

Come ZeroUno continueremo a raccontare queste straordinarie storie di successo dell’IT, mescolando anche noi curiosità e pragmatismo.

Andremo a illustrare i nuovi fenomeni tecnologici e organizzativi che stanno rivoluzionando il modo di fare impresa – dall’intelligenza artificiale, ai Big Data, dalla Blockchain, al design thinking – attingendo alle grandissime competenze editoriali e progettuali di tutto il Gruppo Digital360. Ma al tempo stesso, ZeroUno diventerà sempre più uno strumento di lavoro quotidiano per la divisione IT, dove trovare approfondimenti tecnologici, tutorial, consigli, how-to.

E poi vorremmo sempre più raccontare la “vita” dei CIO, facendo parlare direttamente i direttori IT e i responsabili dell’innovazione in azienda. Negli oltre 25 incontri che l’anno scorso ZeroUno ha organizzato con la presenza di più di 280 responsabili IT è emersa chiaramente l’importanza di un confronto continuo sui temi digitali.

In questo percorso, sarò affiancato da una straordinaria redazione e un eccezionale gruppo di lavoro che consentirà di mettere a fattore comune le grandissime competenze di Digital360.

Infine, un caloroso ringraziamento a Stefano per i suoi consigli e suggerimenti: la sua capacità di analisi dei fenomeni è e sarà sempre fonte di ispirazione e riflessione.

Vincenzo Zaglio

Direttore responsabile ZeroUno

vincenzo.zaglio@zerounoweb.it

Vincenzo Zaglio

Head of Content del Gruppo Digital360

Giornalista e ingegnere, ho iniziato a seguire i temi dell’ICT dal 1991, occupandomi sia degli aspetti tecnologici che di business, lavorando per Linea Edp, Computer Dealer&Var, PC Open, 01net con ruoli crescenti di responsabilità. Sempre in bilico fra creatività e razionalità, attualmente sono Head of Content del Gruppo Digital360

Il ruolo del CIO, fra curiosità e pragmatismo

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    LinkedIn

    Twitter

    Whatsapp

    Facebook

    Link

    Articolo 1 di 2