VMware: i risultati finanziari parlano di crescita a due digit | ZeroUno

VMware: i risultati finanziari parlano di crescita a due digit

pittogramma Zerouno

VMware: i risultati finanziari parlano di crescita a due digit

Crescita del 22% sia dei ricavi ottenuti nel quarto trimestre 2012 sia del business annuale. Anche l’utile netto annuale registra un segno positivo: con 746 milioni di dollari cresce del 3%

18 Feb 2013

di Nicoletta Boldrini

Virtualizzazione e cloud computing diventano sempre più strategiche per le aziende. Lo confermano i dati di crescita registrati da VMware sia nel quarto trimestre 2012 sia a chiusura dell’anno fiscale 2012 (il 31/12).

Il fatturato del quarto trimestre è stato di 1,29 miliardi di dollari, con una crescita del 22% rispetto allo stesso periodo dell’anno precedente. Il reddito operativo, sempre in riferimento al quarto trimestre è stato di 253 milioni di dollari; numeri che hanno registrato un +18% rispetto al 2011. Il margine operativo Non-Gaap si è attestato sui 424 milioni di dollari, con un incremento del 25% rispetto al 2011. L’utile netto per il quarto trimestre è stato di 206 milioni di dollari.

Interessanti anche i dati su base annuale. Il fatturato del 2012 è stato di 4,61 miliardi di dollari, con una crescita del 22% rispetto al 2011. Il reddito operativo ha raggiunto gli 872 milioni di dollari, in aumento del 19% rispetto al 2011. Il margine operativo Non-Gaap per il periodo fiscale annuale si è attestato sui 1,49 miliardi di dollari, con un incremento del 28% rispetto al 2011. Infine, anche su scala annuale l’utile netto è cresciuto portandosi a 746 milioni di dollari, in crescita del 3% rispetto al 2011 (l’utile registrato lo scorso anno era di 724 milioni di dollari).

WHITEPAPER
La nuova frontiera del Cognitive Search. Ecco come evolve l'AI
Intelligenza Artificiale
Realtà virtuale

Facendo un’analisi di dettaglio rispetto alle aree geografiche, i risultati mostrano una crescita consistente nel mercato Usa (+22% dei ricavi rispetto all’anno precedente) che ha garantito alla multinazionale ricavi per il 2012 pari a 2,23 miliardi di dollari. I restanti 2,38 miliardi sono distribuiti tra le altre geografie (che VMware identifica semplicemente come ‘International’) che hanno generato, esattamente come negli Usa, un +22% (distribuito però fra più continenti e nazioni).

Guardando invece all’offering, i ricavi derivanti dalla vendita di licenze crescono del 13% rispetto al 2011 generando un fatturato complessivo di 2,09 miliardi di dollari; il fatturato relativo ai servizi, che include servizi di manutenzione del software e servizi professionali (consulenza, prevendita, postvendita, ecc.), raggiunge i 2,52 miliardi di dollari facendo registrare un interessante +31%

Rispetto ai positivi trend in atto, la società rilascia alcune previsioni per il 2013: i ricavi totali attesi vanno dai 5,230 ai 5,350 miliardi di dollari, con una crescita prevista, rispetto al 2012, del 14/16% circa. Le licenze annuali dovrebbero crescere, secondo le analisi e le previsioni rese pubbliche dalla multinazionale, oppressivamente dell’8/11%.

Nicoletta Boldrini

giornalista

Segue da molti anni le novità e gli impatti dell'Information Technology e, più recentemente, delle tecnologie esponenziali sulle aziende e sul loro modo di "fare business", nonché sulle persone e la società. Ha fondato il portale AI4Business di DIgital360 ed è stata direttore di ZeroUno da aprile a dicembre 2019. Il suo motto: sempre in marcia a caccia di innovazione #Hunting4Innovation

Articolo 1 di 5