Questo sito web utilizza cookie tecnici e, previo Suo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsente all'uso dei cookie. Leggi la nostra Cookie Policy per esteso.OK

Integrazione tra app e siti Web senza intoppi: le 5 cose da sapere

pittogramma Zerouno

Scarica gratuitamente

Integrazione tra app e siti Web senza intoppi: le 5 cose da sapere

SCARICA IL WHITEPAPER
file_download

Integrazione tra app e siti Web senza intoppi: le 5 cose da sapere

22 Luglio 2015

Come velocizzare lo scambio tra un mondo web e un altro attraverso meccanismi di autenticazione, autorizzazione e associazione di account personali diversi, in sicurezza e mantenendo pieno controllo sulla delega degli accessi. Tutto questo è possibile grazie al protocollo OAuth, componente fondamentale delle API enterprise. Ecco come sfruttare al meglio questo standard Web in azienda.

Nel mondo online la parola d’ordine del business è velocità. Ma questa è impossibile se non c’è integrazione applicativa. Il segreto delle API (Application Programming Interface) è proprio questo: velocizzare lo scambio tra un mondo web e un altro attraverso meccanismi di autenticazione, autorizzazione e associazione di account personali diversi, in sicurezza e mantenendo pieno controllo sulla delega degli accessi.

Tutto questo è possibile grazie al protocollo OAuth, componente fondamentale delle API enterprise.

In questo eBook, realizzato da CA, tanti esempi concreti, utili a capire i vari campi di utilizzo del protocollo OAuth e tutti i consigli su come sfruttare al meglio questo standard Web in azienda. Leggendolo capirete:

  • le radici di OAuth nel social web (da Twitter a Facebook e viceversa, ad esempio)
  • gli ambiti applicativi del protocollo: il caso dell’addebito di un acquisto e-commerce sulla propria utenza cellulare
  • come progettare una soluzione capace di strutturare il rilascio e la convalida dei token per garantire prestazioni e scalabilità ottimali
  • in che modo adattare OAuth alle proprie esigenze specifiche
  • cosa fare per effettuare un’integrazione adatta all’infrastruttura esistente
  • perché scegliere il modello di OAuth 2.0 più adatto all’applicazione che si vuole rilasciare

<a data-cke-saved-href=”https://ict4.wufoo.com/forms/m1dvum660kwqgjg/” href=”https://ict4.wufoo.com/forms/m1dvum660kwqgjg/”>Fill out my Wufoo form!</a>

Scarica subito

SCARICA IL WHITEPAPER